269 - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
268 - Dodecabrullo - Orifoglia - Solfeggiante - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
267 - Dodecabrullo - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
266 - Dodecabrullo - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
265 - Dodecabrullo



29 Nembonume 269 - Guerra a Ceoris!

- 1 Girithron - Ogni elfo intento nel suo lavoro si fermò ad ascoltare quel grido, quel stridulo richiamo. Ogni elfo alzò gli occhi al cielo, e vide una Splendida Aquila Reale che volteggiava sulla Verde emettendo il suo suono. Ogni elfo ne conosceva il significato: GUERRA! Questo era il messaggio che l'Aquila Reale portava in tutto il Sacro Bosco di Earlann. Il popolo Sindar quella sera marciò silenzioso fino ad Ilkarim, dove si radunò alle truppe della Splendente e della Perla, ed assieme marciarono sul villaggio di Ceoris, difeso da alcuni Mezzelfi e da un gruppo di combattivi Nani, ed ottennero una schiacciante vittoria.

Annali della Verde

29 Nembonume 269 - Il ritorno di Phatho e l'allarme per la Statua del Drago

-25 Hithui - L'Ex-generale della Verde dopo un lungo perigrinaggio fece ritorno alla sua amata Patria, ed avvisò di un pericolo imminente da parte dei Drow: Avevano intenzione di rubare la Statua del Drago Smeraldo, di colpire al cuore i cittadini di Tiond. Subito la Lasse Calen avvertita di ciò informò il Mal Loki del pericolo, e fece urlare la strillona Olivette per avvertire la popolazione.

Annali della Verde

16 Nembonume 269 - Proclama di Lutto cittadino

- 18 Hithui - *L'urlo della Strillona riempì la piazza* Udite Udite! La nostra Regina Lasse Calen, Proclama 5 giornate di Lutto Cittadino A causa delle strage compiuta dai Drow Ai danni delle nostre sorelle abitanti il paesino di Ilkarim. Si chiede dunque ai Cittadini Di vestire con tuniche o abiti scuri, e di pregare per l'anima delle nostre Seler uccise.

Annali della Verde

15 Nembonume 269 - Rapporto su Attacco Drow a Ilkarim

- 18 Hithui - *Un messaggio viene recapitato alla Lasse Calen* Lasse Calen, Oggi 14 Nembroume siamo stati avvertiti da una Drow, che poi ho saputo chiamarsi Slevey, che il suo popolo avrebbe attaccato Ilkorin. Come ci aveva detto Slevey la sera ci siamo recati a Ilkorin, quando un altro Drow ci raggiunge e ci avverte che le elfe di Ilkorin erano state rapite e portate al loro vecchio rifugio, ci siamo spinti alla caverna Drow a Nord di Tiond e lì siamo stati "accolti" da Mal'Even che dopo aver ricattato più volte la Bianca Dama, ci attacca. Comunico con Estremo dispiacere che tutte le elfe rapite sono state uccise dai seguaci di Mal'Even. Non potendo più fare nulla per le nostre povere sorelle, siamo tornati ad Ilkorin dove siamo stati attaccati da altri Drow che sono stati tutti sconfitti dalle forze unite di Tiond, Ondolinde e Rotiniel. Cessato il pericolo, siamo tutti rientrati alla Verde per riunirci in preghiera per le nostre sorelle brutalmente stroncate. *firmato* Shaito

Annali della Verde

13 Nembonume 269 - [Amon] Promozioni

*Affisso ad ogni muro del centro di Amon.* E' con orgoglio che la città accoglie cinque nuove nomine: Rufus Mark viene promosso Legionario, Kevin Silverhawk viene promosso Vice Tribuno Militare, Golrick viene promosso Tribuno Arcano, Iurio Helmachis viene promosso Vice Tribuno Arcano, Sistrel viene promossa Senatrice. Sia il loro esempio di sprone a tutti: sia simbolo di come un comportamento retto e coerento con gli ideali cittadini possa portare al riconoscimento ufficiale dei propri meriti. Sia soprattutto una lezione di vero Spirito Amoniano per tutti.

Cronache di Amon

9 Nembonume 269 - Cerimonia di Cittadinanza

- 12 Hithui - Quest’oggi alla ventunesima si è svolta la Cerimonia di Cittadinanza per tre nuovi fratelli. I tre giovani novizi, ora neo cittadini, sono Sariya Illithor, Delerion e Gilraen, gli ultimi due fratelli di sangue e di razza mezz’elfica; la cerimonia ha avuto luogo in Alta Nosse in presenza della Lasse Calen e di molti altri Sindar giunti li per l’evento. Essi al termine del loro percorso sono stati ritenuti degni dai loro mentori di entrare ufficialmente a far parte di Tiond come veri e propri cittadini ed hanno prestato giuramento verso la Verde Tutta. Il primo atto della cerimonia è stato il giuramento pronunciato nella lingua dei Padri, a questo è seguita la restituzione del mantello da novizio, simbolo del cammino appena concluso, sostituito dal Manto Orifoglia, simbolo di Tiond; in fine i novizi hanno posto le loro mani sull’antica pietra ed il loro nome è stato inciso su di essa insieme a quello di tutti gli altri cittadini. Al termine del rito ognuno dei tre novizi ha esposto con poche e semplici parole i sentimenti di profonda gratitudine e devozione nei confronti dei fratelli ringraziandoli per la fiducia conferitagli, al termine delle quali sono seguiti battiti di mani e parole di incoraggiamento. Un lauto banchetto ha concluso in modo gioioso il fausto giorno.

Annali della Verde