269 - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
268 - Dodecabrullo - Orifoglia - Solfeggiante - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
267 - Dodecabrullo - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
266 - Dodecabrullo - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
265 - Dodecabrullo



31 Lithe 269 - La benedizione del Drago Smeraldo

- 30 Cerveth - In data 30 Cerveth il Custode del Drago Smeraldo Luxor ha ricevuto in Alta Nosse il Generale dell'Esercito di Tiond Taurdil Angawen e altri fratelli. Scopo della piccola assemblea è stato annunciare la volontà del Drago Smeraldo di vegliare sulle giovani leve di Tiond affinchè l'antico corpo militare dei Draghi nascesse a nuova vita, per Tiond e per il Doriath tutto. Tra gli sguardi ammirati dei presenti Luxor ha mostrato l'antica spada del Drago, Rakka en'Ailoki, dallo scintillante colore verde e dalla lama tanto affilata quanto resistente. L'ha conficcata con forza nel legno del pavimento perchè Tiond si impregnasse nuovamente della forza del Drago e ne trasse giovamento. Il saggio mezz'elfo ha invitato poi Taurdil ad affrontarlo con la propria arma e allo stridere delle lame, il Drago ha accettato Taurdil come condottiero. La lama del giovane Sindar non si è infatti spezzata, ma rinvigorita di nuova forza. In seguito tutti i presenti hanno messo la loro arma a disposizione affinchè il tocco del Rakka en'Ailoki benedicesse i presenti e la seduta si è sciolta con la consapevolezza che in qualsiasi momento, nel buio più oscuro, nella solitudine più profonda, nessuno sarà mai solo, perchè il Drago e la forza della famiglia che è Tiond, sarà sempre in ciascuno di noi.

Annali della Verde

27 Lithe 269 - Il Giorno di Suldanas

-27 Cerveth 269- In questo giorno tuniche rosse hanno vestito i fratelli presenti,che si sono raccolti in preghiera per invocare Suldanas, che tramite il sacerdote Lakh Dorh ha benedetto i presenti. Nel tempio si è poi tenuto poi un banchetto dove vino dal rosso colore è stato servito ai fratelli presenti. Dei bardi hanno innalzato canti in onore del grande Suldanas Tonante. Che questo giorno di gioia sia ricordato nel tempo.

Annali della Verde

23 Lithe 269 - Torneo del Sole

- 23 Cerveth - Uno splendido torneo di tiro con l'arco si è svolto a Ilkorim, organizzato dalla Lasse Calen della Verde Tiond. Arcieri provenienti da tutto il Doriath si sono sfidati in questa avvincente gara, che ha visto come vincitore Ser Drakko, l'Haran di Rotiniel. Tra i guardiaboschi di Tiond, eccellenti tiratori come sempre, si è distinto il nostro buon Siul, arrivato secondo e sconfitto solo in finale dall'Haran.

Annali della Verde

14 Lithe 269 - Dichiarazione di guerra e bando

*La lettera viene fatta consegnare a Ondolinde da un pretoriano recante una bandiera bianca.* "Con la presente Amon dichiara guerra alla città elfica di Ondolinde per l'aggressione che questa ha portato contro "la Guerriera" appoggiando militarmente Hammerheim nell'assedio di Eracles del 11 Lithe. Come conseguenza sono banditi dai territori di Amon tutti i cittadini di Ondolinde: chi verrà sorpreso nelle nostre terre verrà privato della vita."

Cronache di Amon