269 - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
268 - Dodecabrullo - Orifoglia - Solfeggiante - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
267 - Dodecabrullo - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
266 - Dodecabrullo - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
265 - Dodecabrullo



16 Adulain 269 - Editto di modifca dello statuto

*un editto è affisso in bacheca* In data odierna, 16 Adulain, il Senato della Perla si è riunito al completo, in presenza di sua Maestà il Re, dell'Ammiraglio Isilmahtar, del Gran Maestro Orcam de Leon e del Ministro Semereth esso ha deliberato all'unanimità, in virtù della recente ondata di furti, la seguente aggiunta nelllo statuto cittadino: Art. 9 bis - Sul camminare furtivamente in città - E' fatto divieto in tutto il territorio della Perla, a tutti coloro che non godano della cittadinanza di Rotiniel di aggirarsi furtivamente col favore delle ombre. Tale reato sarà sanzionato con la multa di monete 2000 al primo richiamo, e di monete di 5000 al secondo. Eventuale recidività sarà punita con la dovuta severità dalle autorità giudiziarie. in nome e per conto del Senato di Rotiniel

Slyras Minic

15 Adulain 269 - Cerimonia di Cittadinanza

*La banditrice di Ondolinde, Ithilwen, appende in bacheca una pergamena istoriata con caratteri d'argento* Udite, Udite!!! I seguenti novizi della Splendente Ondolinde: Finwe Ancalime, Orowen Calima, Ades Nught, Wertyus, Seldernir, sono invitati a recarsi alla seconda ora del pomeriggio del 16 Gwirith presso la palestra a est del Bianco Palazzo, vestiti solo di una lunga tunica immacolata, con nient'altro indosso. Essi dovranno prestare giuramento davanti al Tulip e alla popolazione della Splendente per accedere alla cittadinanza che da tanto bramano. Il Popolo della Luce ha parlato. Che i Valar ascoltino e lo rendano indelebile nella storia.

Cronache Elfiche