269 - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
268 - Dodecabrullo - Orifoglia - Solfeggiante - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
267 - Dodecabrullo - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
266 - Dodecabrullo - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
265 - Dodecabrullo



31 Orifoglia 266 - Due Tetrarchi vecchi,2 Apprendisti nuovi

Questa sera, in presenza dei membri dell'Accademia,del reggente di Hammerheim,di esponenti del Regno di Edorel e della Chiesa di Ardania, si è sancito il termine dell'impegno assunto da Oskatat e William McLane come Tetrachi dell'Accademia delle Arti. In quanto la Cerimonia presieduta da un Tetrarca non autorizzato dal Tetrarca Anziano, essa è dichiarata illegittima e priva di alcun valore. Il senato accademico si era comunque espresso riguardo alla nomina dei nuovi Tetrarchi, nelle persone dell'Arcimago dell'Alba Ardanos McBarlow e dell'Arcimago del Tramonto Elron, oltre all'assegnazione ad onorem del titolo di Arcimago ai precedenti Tetrarchi Oskatat e William McLane Data la grave violazione allo Statuto, i due membri non potranno però assumere la nuova carica fino a nuova disposizione da parte del Senato Accademico. Le cariche rimarranno quindi vacanti temporaneamente. Inoltre gli Arcimaghi Elron e Ardanos McBarlow saranno temporaneamente considerati e declassati al ruolo di Apprendisti,perderanno tutti i diritti derivanti dal loro status e ruolo in seno all'Accademia e dovranno obbligatoriamente indossare le vesti dell'Apprendistato all'interno della sede,dei possedimenti di Hammerheim,in presenza di un qualsiasi membro accademico e in ogni occasione di rappresentanza dell'Accademia. Riguardo all'Arcimago Oskatat,le sanzioni disciplinari partiranno non appena ci sarà occasione di un incontro chiarificatore. *firma del Tetrarca Anziano*

Astandir Enderel

25 Orifoglia 266 - la Morte di Kirowon e il ritorno di Rengard

I 4 sigilli sono stati radunati e il libro delle verità decriptato, nelle pagine del tomo arcano era scritta la vera triste storia di Rengard e di come fu ingannato da Surtur e dai 9 per effettuare un perverso esperimento... non fu il puro Ocelon ad uccidere Marianne ma uno dei 9 che grazie alle sue arti illusorie riusci a provocare l'orribile malinteso che come conseguenza ebbe la morte di Ocelon e la caduta di Rengard nell'oscurità.... con la nascita di Kirowon. Davanti al trivio gli avventurosi portavoce della luce che avevano riportato la verità in superfice si incontrarono col decaduto. ma li non vi fu battaglia ma solo parole.. Kirowon incantato dal potere del libro arcano scopri il suo passato e soprattutto l'inganno questo fece tornare alla luce Rengard e da quegli occhi che da secoli ammiravano l'oscurità uscirono lacrime e un urlo di vendetta verso Surtur, con un solo fendente della spada d'ombra apri una fenditura tra i piani che lo portò direttamente al cospetto del re nero in persona alla sommita della piramide delle anime, e li ci fu il suo ultimo duello... grande era l'ardore di Rengard ma troppo possente il potere di Surtur che con una scarica di fulmini mise in fin di vita l'antipaladino ribelle. L'ultima azione di Rengard fu di indicare la via di fuga agli avventurieri che l'avevano seguito prima di venire dissolto dalla potenza di una saetta oscura. Gloria a Rengard

cronache d'Ardania

22 Orifoglia 266 - L'urlo del Vento nel cuore dei Sindar

Notte.. Notte maledetta, serva del male. Notte... Al lugubre vento che ti accompagna oggi facesti portare l'annuncio... Il vento del male soffia nel Doriath; Agar en'Nimbreth, l'Haran di Tiond è caduto sotto i colpi del servo del male... dell'Antipaladino... di Kirowon l'Oscuro. La sua lancia non scalfiva l'armatura d'odio e la sua agilità nulla potè, la Nera Lama lo trafisse... In un istante la sua anima venne accolta nei cieli del Doriath.. Ora, mentre il suo corpo è fra le braccia di Beltaine, il Vento porta l'annuncio. Secondo l'ultimo desiderio del defunto Nimbreth, Jerzat è ora Haran di Tiond. Così i Sindar hanno deciso, secondo il volere dell'Haran. Mentre scrivo queste righe.. una lacrima scende dal mio volto, lui il Sindar che mi ha per primo accettato come fratello nonostante la mia natura ibrida.. lui, saggia guida del popolo di Tiond fino a questa notte.. questa lugubra notte.. notte maledetta. Con tristezza infinita, Firpil, Bardo di Tiond.

Firpil, Bardo di Tiond

19 Orifoglia 266 - Trafugati libri dalla Biblioteca di Hammerheim

Quest'oggi alcuni libri sono stati trafugati dalla biblioteca di Hammerheim. Il bibliotecario e stato tramortito e al suo risveglio ha trovato alcuni libri mancanti... i volumi non avevano valore economico ma erano comunque di una certa rarità "Araldica di Ardania" e "Le principali casate nobiliare del Regno degli Uomini" mancano ora dalla stimata biblioteca Nessun testimone sembra aver visto alcunchè La biblioteca ha offerto una ricompensa di 1000 denari a chi ritroverà i due libri

Cronache di Hammerheim

18 Orifoglia 266 - La morte di Re Nimbreth

Uuner niire kuivaya i' esta tel' lye aredhel Haran! Tel' Eledhwen naa kaime e' aina'eska tel' Alta Atara, nan' beleg ar taum ho sanye quena: "Lye duraser naa i'Meneldalie, tanya n'eldelie, imya tyara ri'avarien tyar, awruva ten' ai'er. Lye uma mani lye irma avaene awrien ai'er. " Nessuna lacrima turbi il riposo del nostro nobile Haran! la "Luce dei Sindar" si e' addormentata nella sacra casa della Grande Madre! ma forte e alta. risuona la sua parola!: "Il nostro principio più importante coincide con la Via Elfica, per la quale nessun elfo, per azione o inazione, possa causare danno ad un altro fratello" Egli porta alla Grande Madre le voci dei fratelli. Dell'oscurita' che tende le sue lunghe braccia e si insinua nei cuori e nelle menti, Egli parla. E dei popoli e delle genti che crescono e si moltiplicano nel grande Grembo, Egli parla. E delle fiere che mostruose avanzano e insidiano il sacro suolo, Egli parla. Ed offre alla Madre le sue opere e le azioni affinche' essa le mondi e le riveli ai Taur Quessir nella loro grandezza e con esse a noi Egli parla. Non muore colui la cui anima respira fra i sussurri delle querce della Verde Tiond Beltaine tutto ascolta. E culla nel suo grembo colui che tornera'.

Lindel Tel'Seorsa - E i SIndar Tutti -

16 Orifoglia 266 - Evento a Edorel

*il messaggio viene affisso nelle bacheche di ogni città dal banditore* Alla ventunesima ora del giorno diciotto Orifoglia, si terrà l'incoronazione del nuovo Re di Edorel, Grifis. La cerimonia sarà tenuta nell'attuale palazzo del governo costruito tra le rocce della volta sud dell'Orus Maer. La cerimonia è aperta a tutti coloro che desiderano assistere, si è tenuti ad avere un comportamento consono alla situazione evitando esagerate euforie o comportamenti inadeguati E' gradita la presenza delle autorità e dei reggenti degli altri regni, sia umani che elfici, senza esclusioni. *sigillo di Edorel* *sigillo in cera rossa raffigurante un Grifone rampante senza le zampe*

Robert, Banditore di Edorel

16 Orifoglia 266 - Aperto lo Zoo sotto Nosper

Da oggi e possibile visitare lo Zoo itinerante nella regione a sud Est di Nosper. La Direzione dello Zoo , che al momento ha sede provvisoria nell'edificio vicino al complesso montuoso poco piu in basso dei recinti degli animali, e lieta di annunciare di essere l'UNICA a possedere ESEMPLARI UNICI che nemmeno i piu grandi Druidi hanno mai saputo trovare. Le visite alle gabbie sono gratuite e libere, gruppi turistici possono però richiedere una visita guidata per poche monete. Rayllah, il direttore dello zoo, e felice di poter offrire alla vostra vista ciò che nessun druido incompetente, e riuscito a farvi vedere in questi anni.

Rayllah, Direttore dello Zoo

11 Orifoglia 266 - Statuto Accademico e storia della Capitale

A tutti i membri dell'Accademia delle Arti, voglio informare che,da qualche giorno, è stata approvata la stesura ufficiale del nuovo Statuto Accademico, da tutti consultabile nei pressi della Biblioteca Maggiore. Un'importante novità riguarda l'introduzione di una nuova figura di rilievo all'interno della struttura accademica, ottenibile solo per riconosciuti e indiscutibili meriti, la quale è stata per la prima volta consegnata al passato Sommo Tetrarca Ardanos McBarlow,ora tornato a servire il desiderio di conoscenza di noi tutti dopo il suo lungo viaggio. Inoltre la revisione ha portato ad avere una chiara definizione della gerarchia nel nostro Istituto dopo la cancellazione della caduta Accademia di Edorel,ferita ormai insanabile e danno dalla portata inestimabile perpetrato alla Sapienza e alla Scienza ad opera di un tiranno cieco. Inoltre ho provveduto ad inserire la storia di questi ultimi nove mesi di vita del Nuovo Corso, accludendo ogni fatto riguardasse in prima persona l'Accademia delle Arti. Per amor di conoscenza.

Astandir Enderel

9 Orifoglia 266 - Fondazione dell'Ordine dei Cavalieri del Drago

Oggi Nel Sacro Tempio dei Vala di Ondolinde, al cospetto della Cittadinanza Quenya, invocati ed accolti i Divini Vala e Valie, io, in Nome dei Supremi Signori dei Cieli e del Popolo che rappresento, ho dato vita ai Cavalieri del Drago. Un nuovo Ordine difenderà Ondolinde, ma mai da solo, essendo il Popolo la Lancia della Luce. Ma loro saranno la nostra punta di diamante. Nel Sacro Tempio è stato investito Alanthir Meriandon Cavaliere. Onore, Gloria e specialmente eterna Luce e Benedizione ai Cavalieri del Drago, Quenya difensori dell'Ordine della Luce, delle tradizioni, del Regno e del Re. In Nome di Morrigan, Beltaine, Suldanas e Earlann I' Ainä Aran en'Cala'Quessir, Il Sacro Re dei Quenya

Re Lorac, Divina Voce in Arda dei Vala

8 Orifoglia 266 - Fortezza del Grifone

Il nuovo Regno di Edorel dona ai baroni delle terre del nord Messer Claus von Kessel e Lady Lityarè il forte dei Grifoni che in precedenza è appartenuto alla Compagnia del Grifone e ora si trova tra i domini di Edorel. Spero ne facciano una dimora accogliente e calda per le fredde terre che controllano. Con rispetto. Grifis Nuovo re di Edorel *Sigillo in cera rossa raffigurante un Grifone rampante senza zampe* *Sigillo di Edorel*

Grifis

8 Orifoglia 266 - Nuova Edorel

Molte saranno le modifiche al governo di Edorel e alla struttura cittadina, la disfatta del governo precedente indica una nuova era di splendore per questa città, trasformata dai precedenti primarchi in un regno militare, diventerà patria dell'arte e della cultura sotto la nostra guida. A parte le alte cariche precedenti, ogni cittadino che non cova rancore, che è stato obbligato a combattere, a cui sono state fornite informazioni false è ben accetto nella nuova Edorel, luogo che diventerà davvero tollerante. Grifis Nuovo re e guida della nuova Edorel.

Grifis

8 Orifoglia 266 - Buona parte del carico è andata a destinazione

Nonostante il brutale attacco da parte di un'orda di briganti scesi dalle montagne,capitanati dal terribile Ali Kall,buona parte del carico è giunto nelle mani dei Signori di Helcaraxe. Le terribili perdite inflitte non sono bastate a fiaccare il grande coraggio ed il poderoso braccio dei Miliziani, nonchè a fiaccare le straordinarie doti di astuzia e intelligenza degli Accademici di Hammerheim,protetti da una scorta assai agguerrita e preparata di uomini del Nord. Che questo gesto leghi per sempre in amicizia l'Impero ed il Regno di Helcaraxe!

Astandir Enderel

4 Orifoglia 266 - Trasporto di un carico prezioso

Alla Milizia e all'Accademia delle Arti! Questa sera alla ventesima ora,partirà un carico di materiale prezioso estratto dal meteorite caduto mesi or sono nelle terre del Nord, dalla sede dell'Accademia delle Arti diretto alla città di Helcaraxe. Ogni uomo abile è richiesto come scorta della carovana. Poco dopo la ventesima ora,la carovana intende raggiungere il passo del Nord dove attende la scorta inviata dallo Jarl in persona. In gloria all'Impero!

Astandir Enderel

1 Orifoglia 266 - Estratto minerale prezioso dal meteorite!

Dopo mesi di esperimenti e analisi da parte degli alchimisti e degli studiosi dell'Accademia delle Arti, si è riusciti a bonificare il metoerite che contaminò le terre settentrionali ed estrarre da esso una buona quantità del materiale conosciuto come Agapite. Come da accordi col precedente Jarl di Helcaraxe, Aedfrid Olkem, la parte spettante al regno del Nord verrà consegnata nei prossimi giorni, da parte di una carovana scortata da miliziani di Hammerheim. Nei prossimi giorni verranno comunicate data e ora della partenza.

Astandir Enderel