269 - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
268 - Dodecabrullo - Orifoglia - Solfeggiante - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
267 - Dodecabrullo - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
266 - Dodecabrullo - Nembonume - Orifoglia - Solfeggiante - Antedain - Lithe - Granaio - Madrigale - Adulain - Macinale - Forense - PostApritore
265 - Dodecabrullo



31 PostApritore 266 - Alla cortese attenzione dei regnanti di Edorel

Vi informo che abbiamo in nostro potere la vostra sacerdotessa Melshir. L'unico motivo per cui è ancora in vita è che la sua testa vale almeno 40.000 monete d'oro, che verserete in luogo e data che vi verranno comunicati a tempo debito. Se ciò non dovesse accadere vi spedirò il corpo della dolce Melshir a pezzi nell'arco di un mese intero.

A nome dei briganti di Ardania, Valàryn Isildur

31 PostApritore 266 - Statuto Dell'Accademia delle Arti

E' stato reso publico con contemporanea apertura delle iscrizioni all'Accademia lo statuo della stessa . Diviso in piu' punti e contenente le informazioni sull'Accademia delle Arti , quelle Arcane e quelle Bardiche. [Sito voce "- REGOLE E GRUPPI SOCIALI RICONOSCIUTI -"]

Larlec Aden , Guardasigilli dell'Accademia delle Arti

28 PostApritore 266 - Avviso a tutti i fedeli

Fratelli et Sorelle vi comunico che oggi alla quindicesima ora del giorno nel tempio del Misericordioso Awen a Hammerheim avrà luogo una cerimonia per esorcizzare Gilbert Ridfort, ex ambasciatore di Edorel. Invito tutti voi a prendervi parte affinchè possiate vedere con i vostri occhi la grandezza degli dei e glorificarli con noi.

Melshir, sacerdotessa di Awen

27 PostApritore 266 - Trasporti Eraclani

Eracles comincerà a breve una iniziativa commerciale che la renderà meno lontana dalla vita sociale delle varie Città di Ardania. Essi hanno deciso di mettere a disposizione i loro carri per organizzare passaggi sicuri tra le varie città sopra un modesto carretto ... ovviamente tutti conoscono la avidità degli eraclani che useranno questo "servizio" per arricchirsi sull'alto prezzo del biglietto di ogni viaggio... FOTO

Fergus Strummen

27 PostApritore 266 - Benedizione del Cimitero

Un giorno fa è stato benedetto da una sacerdotessa di Awen , Melshir , il Cimitero di Edorel ... Si è dovuto ricorrere a una processione , monitorata anche dallo stesso arcivescovo a causa di alcuni vili esseri che osarono profanare alcune tombe risvegliando dall'aldilà gli spiriti dei defunti. Ora coloro che si aggirino nel cimitero stesso con intenti diversi dalla preghiera saranno puniti dalle autorità della cittadina nonchè dal socerdozio di Awen. FOTO

Mortimer , Becchino di Edorel

27 PostApritore 266 - Sospensione di Gilbert Ridfort

L'ambasciatore di Edorel, Gilbert Ridfort, è stato sospeso ufficialmente dalla sua carica, a seguito di diversi fatti e azioni indecorose da lui compiute. Al momento si sono perse le sue tracce, e secondo la testimonianza della sacerdotessa Melshir, egli sarebbe impossessato da un oscura presenza. Attualmente le autorità di Edorel sono impegnate nella sua ricerca, con la speranza di catturarlo ed estirpare il demonio con l'aiuto delle personalità facenti parte del tempio di Awen.

Robert, Banditore di Edorel

26 PostApritore 266 - Concilio druidi

Come gia era stato preannunciato il concilio si terrà lunedi, alle ore 21. Che tutti i druidi si impegnino a farsi trovare nell'antica città distrutta di amon dove avranno direttive sulla strada da prendere per il luogo dell'incontro

Auron il Gerofante

26 PostApritore 266 - Gruppi di Troll attaccano Edorel

La guardia Rumuk di Edorel ha avvistato un gruppo di Troll del Nord scesi dalle loro Terre per Attaccare la città di Edorel ... questa mattina è in corso una battaglia che ancora adesso perdura... Cadranno mai le mura di Edorel ?...

Rumuk , Guardia di Edorel

24 PostApritore 266 - Organizzazione Militare di Hammerheim . Spedizioni

"Giorni fa in una decina di noi , di Hammerheim , uniti a uomini di Amon capeggiati dal loro Re ci siamo diretti nelle terre selvagge ... la spedizione era stata decisa un di' al Trivio durante una riunione ... tale spedizione ci ha mostrato cose terribili ... tra le quali l'organizzazione degli orchi anche fuori dal loro regno ... "
"...La spedizione portò ingenti scoperte logistiche in quelle terre ... ma anche vari vittime sia in Amon che in Hammerheim ..."
"Oggi una nuova spedizione ha visto la capitale dirigersi verso la città morta ... Deanad ... sembrava una città fantasma , deserto , quando durante il riposo comune giunserò terribili spettri e non morti di ogni tipo ... qualcuno cadde ma alla fine anche insieme a cittadini di altre città e stranieri siamo riusciti a ribattere le creature ... "
Oggi Draggar Bone è stato nominato Capo della Milizia di Hammerheim : a lui il compito di addestrare l'esercito e arruolare nuove leve. Astandir si occuperà di insegnare le arti magiche ai discepoli dell'Accademia mentre a Paavo di fare da guida ai discepoli di Awen e ai cittadini di sesso femminile.
Io Morgan Da Silva invoco a me gli altri cittadini e soprattutto la milizia in viaggio per Ardania . L'esercito si sta organizzando , uomini di Ardania unitevi sotto i simboli del regno umano , sotto i simboli di Hammerheim capitale dell'Impero.

Morgan Da Silva , Re di Hammerheim , Imperatore Regno Umano

24 PostApritore 266 - TRistezza e Disillusione

I miei occhi e le mie orecchie hanno visto e udito cose che fanno piangere il mio cuore. Nelle nostre foreste uomini senza scupoli dissacrano le usanze e le credenze di chi li ospita. Criminali e assassini abbiamo dovuto combattere. Persone che addirittura hanno tentato di scalfire il Sacro Albero della Vita. Uomini venuto nelle nostre foreste con l'unico intento di uccidere e distruggere ciò che a noi è di più sacro. I grandi draghi sono tra le cose che noi Sindar riteniamo più sacre ed è motivo di immensa tristezza che alcuni uomini li vedano solo come prede da massacrare per le loro ricchezze e per la loro gloria. Vedo con indignazione il massacro dei Sacri Draghi, la distruzione e la morte che hanno portato nelle nostre foreste alcuni uomini. Fino ad oggi solo umani di tale specie ho incontrato. Il mio giudizio non è affrettato, ma fintatno che vedrò cose simili compiere da tale razza, la giudicherò male. Sono sicuro che molti tra gli uomini si indignano per le azioni di alcuni loro simili. Spero un giorni di incontrare uomini saggi e degni del nostro rispetto. Attendo questo momento. Che Suldanas guidi le nostre azioni. E che si faccia spazio alle antiche amicizie e ospitalità.

Agar en'Nimbreth, Sovrano del Doriath e di Tiond

23 PostApritore 266 - Sentenza del processo a Lotian Indrazor e Kalim Kall

Il tribunale di Ondolinde, presieduto da Elwin Dalamar, Sommo Sacerdote di Beltaine, e da sua Maesta' Aredhel Eldamar, Regina della Citta' Splendente, ha oggi giudicato gli imputati Lotian Indrazor e Kalim Kall. A Lotian Indrazor veniva imputato il sacrilegio di aver tentato di intaccare la corteccia del Sacro Albero della Vita. Nonostante il suo difensore Gilbert Ridford di Edorel avesse focalizzato l'attenzione del giudice sull'insanita' dell'imputato, la corte ha deciso di punire la recidividita' dell'atto, essendo questa la seconda volta che Lotian Indrazor attentava al Sacro Albero, con il bando dalla citta' e la confisca di alcuni beni. Kalim Kall e' invece stato prosciolto dall'accusa di omicidio di Lady Elentari Urodem per insufficienza di prove. Ciononostante e' stato diffidato dal rimettere piede nel territorio di Ondolinde, pena l'arresto. Entrambe le condanne sono state accettate dagli imputati, e sono state eseguite. Cosi' e' stato deciso.

Maryenel, Banditrice di Ondolinde

23 PostApritore 266 - Insediamento del governo

Questa sera si e' pubblicamente insediato il nuovo governo della città di Ondolinde, Thomas Ipsen, Lorac Isildur ed Elwin Dalamar sono stati rispettivamente proclamati Sacro Custode, Comandante della Guardia Alta e Sommo Sacerdote. Dopo aver accolto gli ospiti all'entrata della città e averli guidati fino al Palazzo Reale con una processione guidata dal Sommo Sacerdote, il quale ha allietato gli animi recitando carmina rivolti alla natura, si è reso omaggio al Sacro Albero della Vita. Qui Shanks ha riposto un favoloso gioiello Sacro in sincronia con l'Albero della Vita al quale i tre prossimi ministri di Ondolinde hanno reso omaggio. In questa circonstanza la quiete è stata turbata, qui, due loschi figuri, uno dei quali il pluriricercato Kalin Kall, hanno seminato scompiglio tra i presenti, fortunantamente c'è stato il fulmineo intervento delle Guardie Alte guidate da Lorac che hanno reso innoqui i furfanti. Dopo ciò la commemorazione si è spostata nella sala del trono dove i tre aspiranti hanno prestato giuramento alla Regina. Infine la Regina seguita dagli ospiti si è recata nella sala dei ricevimenti del palazzo dove ha salutato tutti i suoi ospiti, offrendo l'oro l'ospitalita' della Citta' Splendente, anche se l'offerta e' stata accettata da pochi.

Thomas Ipsen, Sacro Custode della Biblioteca di Ondolinde

23 PostApritore 266 - Concilio dei Druidi

Durante il mio lungo tempo di meditazione ho deciso di riunire i druidi per tenere un concilio nel quale verrà discusso anche delle cariche all'interno del nostro ordine. Tale concilio si terrà il 28 di questo mese, avviserò tutti i miei fratelli sul luogo del ritrovo piu avanti nel tempo.

Auro, Il Gerofante

22 PostApritore 266 - Arresti alla cerimonia e data processo

Si e' svolta come previsto la cerimonia di insediamento del governo di Ondolinde. Due episodi hanno turbato l'evento, il vano tentativo da parte del mezz'elfo Lothian Indrazor di intaccare il Sacro Albero della Vita, e la scoperta del ricercato per omicidio Kalim Kall fra i presenti. I due ora sono in liberta' vigilata in attesa del processo che si terra' domani (mercoledi') alle ore 17 ad Ondolinde.

Maryenel, Banditrice di Ondolinde

22 PostApritore 266 - Pantheon

Giuta è l'ora di annunziarvi che l'opera di scrittura del Breviario si è conclusa. Debbo a tal porposito ringraziare alcuni collaboratori che hanno aiutato me et il mio fedele Bishop in quest'opera. La mia discepola Melshir, il mio caro amico Shanks il quale ha raccolto con gran laboro et fatica tutte le informazioni relative alle religioni del suo popolo, gli elfi, nonchè Astandir Enderel, Anziano dell' Accademia delle Arti che ha lavorato per dare una forma corretta ai documenti presentati, et infine, ma non per importanza, Ernest Draynel, il teologo imperiale. Ora nella biblioteca dell'accademia potrete trovare una copia delle documentazioni relative alle religioni raccolte nel mondo da me et i miei collaboratori elencati in precedenza. I miei monaci si stanno appropinquando a ricopiare l'intera opera di modo che si tanto quanto l'accademia, anche il monasterno disponga di una copia. Siete liberi ora di sfogliare ora il pantheon. E' stata fornita una descrizione quanto più dettagliata possibile delle divinità umane et elfiche. Nessun aiuto abbiamo avuto dagli aggressivi shamani orchetti, i quali non hanno fornito alcun dettaglio riguardo i loro credi. Paavo Vaaranen

Paavo Vaaranen, Arcivescovo di Awen

21 PostApritore 266 - Cerimonia d'insediamento del nuovo governo

Martedi' sera alle ore 21 si terra' ad Ondolinde la cerimonia per l'insediamento del nuovo governo. Le cariche saranno ricoperte da: Lorac Isildur - Comandante della Guardia Alta Thomas Ipsen - Sacro Custode della Biblioteca di Ondolinde Elwin Dalamar - Sommo Sacerdote di Beltaine I festeggiamenti sono aperti a tutti gli elfi e alle altre creature che accetteranno di rispettare le leggi di Ondolinde la Splendente e non ne turberanno la pace.

Maryenel, Banditrice di Ondolinde

21 PostApritore 266 - Funerale di Mastro Feinhart

Molti di voi già sono a conoscenza del fatto, un giorno buio oggi è per la città di Amon et per gli amanti del lavoro. Mastro Feinhart il più abile et esperto fabbro che io mai conobbi in vita mia è mancato. I funerali si terranno mercoledi alle 20 et 30, presso la cattedrale di Amon. Tutti coloro che hanno un minimo di buon cuore sono tenuti a parteciparvi. Paavo Vaaranen

Paavo Vaaranen, Arcivescovo di Awen

21 PostApritore 266 - Chiamata Alle Armi

Che tutti i Sindar che sanno usare le armi o si intendono delle arti arcane, che sappiano cavalcare, che abbiano i cvapelli grigi o annoverino pochi inverni sulle proprie spalle, che hanno a cuore il futuro del Doriath e di Tiond, facciano ritorno alla loro città: sono ciamati alle armi. Venti di guerra scuotono le secolari fronde della foresta del DOriath; Suldanas si è destato ha impugnato il suo arco per contrastare la minaccia dei fratelli Drow. L'Esercito si deve organizzare e si muoverà presto, guidato dal Re Agar en'Nimberth in persona. Dopo la Guerra dei 100 Anni, una nuova guerra insanguinerà l'Hildoriath. Prima di muoversi però, è necesasrio recuperare una sacra reliquia. Per tale pericoloso incarico saranno scelti i migliori e i più intrepidi fra i Cacciatori di Tiond. I Sindar uniti nel servire la volontà del Re, saranno benedetti sotto il suo sguardo e il loro ricordo vivrà immortale nel Suo cuore. Morte ai nemici del DOriath e di TIond.

Eryntar Flees, Banditore di Tiond

21 PostApritore 266 - Grave Lutto ad Amon

E' con immenso dolore che il Re Drennor Lorhan annuncia la dipartita di Mastro Feinhart, il Fabbro Reale di Amon. Aveva 93 anni e non ha mai saltato un solo giorno di lavoro. Dalle sue forge sono usciti i pezzi più solidi e letali del Regno; le sue armature calzavano come guanti ed erano leggerissime, e le sue lame di una maneggevolezza e solidità proverbiali. E' stato trovato morto stamane, nella sua fucina, accasciato sul bancone degli attrezzi. Il suo funerale ufficiale avverrà nella Cattedrale di Amon, rito a cui sono pregati di partecipare tutti i cittadini e i legionari di Amon, oltre che tutti coloro che vogliono onorare la sua anima prima che varchi il Ponte di Spade per giungere nell'Oltretomba. La data della cerimonia sarà comunicata nelle bacheche del Regno.

Mauritius, Banditore di Amon

20 PostApritore 266 - Il Drago delle Foreste

Un Cittadino di Ilkarin , Elwin Strimens , ha avvistato nelle foreste di quelle parti un immenso e maestoso , nonchè rarissimo , Drago Blu delle Foreste ... questa immensa creatura non si è vista da decenni in quelle foreste ... che il suo arrivo significhi qualcosa ? ... Una cosa è certa i cittadini di Ilkarin ora dormono con le finestre sbarrate ... per quanto basti ... FOTO

Cittadino di Ilkarin

19 PostApritore 266 - Primo Concilio dei Sovrani elfici.

l Primo concilio di Ondolinde La splendente Ondolinde dalle bianche mura ha aperto le porte ai regnanti elfici per uno storico concilio che riunisce per la prima volta dopo anni di isolazionismo tutti i popoli dell'antico continente. La notizia che gli sciagurati fratelli Drow si stanno radunando per sferrare un feroce attacco verso le pacifiche popolazioni ha portato i regnanti a sedersi allo stesso tavolo per discutere della sicurezza comune. E' l'illuminata Regina della citta' la Graziosa Aredhel Eldamar che accoglie gli illustri ospiti nella leggendaria dimora che custodisce il sacro Albero della vita custode della memoria della citta'. Alla sua sinistra siede Eirylith il potente, re di Rotiniel e custode dei commerci e a destra il re Agar en'Nimbreth il saggio, re di Tiond e Custode del Doriath. Principale oggetto di discussione e' la minaccia Drow ma e' anche messa in evidenza la necessita' di provvedere ad una legislazione comune che regoli la convivenza nei regni con particolare riferimento ad alcune regole commerciali e alla sicurezza interna. A tale proposito viene sancito che: Per unanime consenso, pur garantendo l'indipendenza dei tre regni, il popolo elfo fara' fronte comune contro l'oscura minaccia dei Drow e imbraccera' le armi per mutuo soccorso. A partire dalla data odierna e' proibito su tutto il continente elfico il commercio di oggetti e pergamene magiche senza l'autorizzazione delle cariche ufficiali, che verranno nominate una per città. Coloro che si macchieranno di reati in uno dei tre regni saranno perseguibili per lo stesso reato anche nei regni vicini. I rapporti col popolo del continente vicino saranno cordiali e improntati ad un profondo spirito di amicizia fatta salva la comune indipendenza. Per unanime consenso si stabilisce che, visto il profiquo accrescimento faunistico, la caccia possa dichiararsi ufficialmente riaperta e questo per far si che possano diminuire i continui viaggi verso le citta' umane che tanto generosamente hanno aperto per noi le loro riserve di caccia. Le loro Maesta' dichiarano che ogni altra modifica al seguente decreto sara' ratificata e resa pubblica con affissione alle bacheche del regno e con bando pubblico nelle maggiori citta'. Che la Grande Madre Beltaine con Suldanos e Aerlan guardino il nostro popolo!| ....seguono i sigilli e le firme degli illustri monarchi

Galadriel, Menestrella di Beltaine e Bardo di Tiond

19 PostApritore 266 - Scambio di pergamene nel reame elfico

Questa sera, alla riunione a cui hanno partecipato i regnanti delle maggiori citta' elfiche, e' stato discusso e approvato un editto che vieta lo scambio e la compravendita libera di pergamene magiche fra cittadini. In ogni citta' nascera' un organo competente a cui ci si dovra' rivolgere per acquisire le pergamene o per ottenere l'autorizzazione allo scambio. Le pene varieranno a discrezione dei regnanti. Firmato, Re Nimbhret, Signore di Tiond Re Elrylith, Sovrano di Rotiniel Regina Aredhel Eldamar, Signora di Ondolinde

Maryenel, Banditrice di Ondolinde

17 PostApritore 266 - Un Coraggioso Banchiere

Quest'oggi il banchiere di Tiond vide di nel locale delle cassette personali tre loschi figuri intenti a contrabbandare pergamene magiche. Egli che sa bene che per ora nel regno Elfico non vi è ancora una legge precisa sullo scambio di pergamente , legge che forse verrà decisa alla Riunione dei Re Elfici sta sera, ha pensato di uscire dalla banca e di chiudere nella banca stessa i tre delinquenti. Purtroppo alla luce di una mancanza di un vero e proprio emendamento i tre sono ora in libertà provvisoria ... ma per quanto lo saranno ancora ?
FOTO

Il Banchiere di Tiond

17 PostApritore 266 - EDITTO REALE

"In nome di sua Maestà, il Senato dell'Accademia delle Arti si è riunito in consiglio, deliberando quanto segue: E' vietato in ogni parte del Regno la compravendita di pergamene, libri o scritti inerenti l'Arte o il lavoro dell'Accademia senza la previa autorizzazione da parte dell'apposito organo accademico. L'istituzione di insegnanti o l'insegnamento privato sarà valutato caso per caso. Il contrabbando di scritti arcani sarà punito a norma di legge, e cioè con ammmende pari ad almeno 500 monete. L'ammontare sarà comunque a discrezione del funzionario giuridico incaricato, a seconda della gravità del reato. In caso di recidività, si potrà arrivare alla detenzione nelle Carceri Reali." Per Sua Maestà *una firma illeggibile* *un sigillo rosso in ceralacca*

Affisso su una bacheca

16 PostApritore 266 - Grave fatto

Purtroppo quando il più era stato ormai fatto, il criminale Kalim Kall è riuscito a scappare con l'aiuto di 3 complici (secondo quanto dice un testimone). I fatti non sono ancora chiari, e non si capisce ancora come sia potuto evadere da una prigione dalla quale mai nessuno era riuscito a farlo. Per chiarire i fatti il testimone è sotto interrogatorio. Al momento molti uomini di Edorel sono impegnati nelle ricerche del vile furfante per assicurarlo nuovamente alla legge.

Robert, Banditore di Edorel

16 PostApritore 266 - Fratelli elfi, un gravo pericolo incombe

Fratelli del reame elfico, un pericolo terribile incombe sul nostro futuro. Alcuni drow, come accadde molti anni fa, ci hanno minacciato e aggredito, infliggendoci anche una dura sconfitta. Cosi' si legge nelle cronache: "Oggi Elenuin, Cittadino di Ondolinde, e' stato aggredito da un drow nei pressi di Tiond. Venuti a conoscenza dell'accaduto, si sono recati sul posto sia Elrylith, Re di Rotiniel, sia Aredhel Eldamar, Regina di Ondolinde, con relative scorte. Non avendo trovato elementi interessanti, e dopo un breve colloquio con il regnante di Tiond, la Regina, assieme a Re Elrylith e due Cacciatori di Tiond, si sono avviati verso la Citta' Splendente. Quando il gruppo era gia' alle porte della citta', giunse un grido dalla retroguardia, dove alcuni membri della scorta di Rotiniel erano stati aggrediti da due drow. Lo scontro fu cruento, e le schiere elfiche ne uscirono sconfitte. Oggi e' un triste giorno per tutto il Reame Elfico, anche se ne Re Elrylith, ne la Regina sono rimasti feriti gravemente." Per questo io vi esorto, fratelli elfi di ogni stirpe, ad unire il vostro canto al mio, per far si che questi elfi oscuri, cosi' come e' accaduto in passato, vengano nuovamente sconfitti.

Aredhel Eldamar, Regina di Ondolinde

16 PostApritore 266 - L'Organizzazione di Hammerheim

Molte sono le notizie che parlano di frequenti attacchi di banditi nel mio Impero. Amon e Edorel sembra abbiano già iniziato a dare la caccia a qualcuno di loro. Voglio che tutti i cittadini di Hammerheim contattino me con una lettera . La questione è molto importante e bisogna ci sia l'organizzazione di tutti i cittadini. In particolare la milizia va organizzata e sono pronto a dare cariche militari a funzionari della milizia che addestrino e arruolino altri uomini dentro le milizie di Hammerheim , le milizie della capitale. Prego i cittadini contattare i miei due funzionari Paavo Vaaranen e Astandir Enderel per questa organizzazione . Gloria e Onore all'Impero tutto. (Nota : Conttatti di figure di rilievo e Regnanti alla apposita zona dell'Antro).

Morgan Da Silva , Re di Hammerheim , Imperatore di tutte le città del Regno Umano

16 PostApritore 266 - Strani attacchi nel regno elfico

Sembra che da circa una settimana un gruppo pare isolato di drow faccia attacchi verso le popolazioni delle città Elfiche ... vi sono minacce verso i regnanti stessi e conferme , a detta dei testimoni , che la morte di Arabella sia da attribuire a un'attentato , mosso da mani degli stessi elfi oscuri...

Sartorius

16 PostApritore 266 - La cattura di Kalim Kall

Oggi è un grande giorno per le genti di Ardania, il pericoloso criminale noto come Kalim Kall era indaffarato a riordinare la sua cassetta di sicurezza nella banca della città quando è stato catturato da una valente guardia di Edorel, avvertita prontamente dallo scaltro Lorac Isildur. Questo manigoldo era stato bandito precedentemente dalla città fino alla data del suo processo (che ancora deve essere fissata), ma ha imprudentemente deciso di tornarci, incurante della presenza di un corpo di guardia abile ed efficace. Ora è rinchiuso nelle prigioni ubicate nei sotterranei del palazzo del Sommo Primarca, in attesa del giorno del suo giudizio.

Robert, Banditore di Edorel

15 PostApritore 266 - Riorganizzazione del Regno

In concomitanza con la riapertura delle porte della Citta' Splendente, sua Maesta' Aredhel Eldamar ha promosso una riforma organizzativa del Regno. Le cariche pubbliche vacanti sono libere di essere occupate da elfi e mezzelfi meritevoli, selezionati dalla Regina. Troverete maggiori informazioni sulle bacheche del regno.

Maryenel, Banditrice di Ondolinde

14 PostApritore 266 - Ondolinde riapre le porte a nuovi cittadini

Dopo quasi trent'anni di isolamento, durante i quali la citta' di Ondolinde non ha accettato alcuna nuova richiesta di cittadinanza, Aredhel Eldamar, Signora di Ondolinde, ha deciso di riaprire le porte della citta' ad ogni persona nelle cui vene scorra sangue elfico, sia egli elfo o mezzelfo. Nelle sue intenzioni e' il veder rifiorire e risplendere le bianche mura della capitale, troppo a lungo rimaste nel limbo dell'isolamento. Fratelli elfi, fate ritorno alla vostra terra! Che la gloria di Beltaine protegga e illumini la nostra amata citta'.

Maryenel, Banditrice di Ondolinde

14 PostApritore 266 - La morte di un Necrarca

Quasi inimmaginabili i racconti di valorosi che da oggi in tutte le locanda enarranno gli eventi vissuti ieri ... io non so quanto di quel racconto sia effettivamente vero ... io da storico razionale quale sono non posso quasi credere a nulla ... sembra una leggenda che si racconta ai bambini prima di farli addormentare ... ma forse è uan storia vera ... enarrerò allora i fatti per quanto forse inimmaginabili e incredibili possano essere ... (Vedi Evento)

Sartorius

12 PostApritore 266 - Nuova vita a Tiond

Nuova vita a Tiond E' sorta l'alba di una nuova era a Tiond. Oggi Eryntar Flees banditore di Tiond, in nome della sacra maestà del Sovrano Agar En'Nimbreth ha riunito attorno a se' il popolo dei Sindar. La foresta del Doriath, dimentica di lutti e sofferenze, risuona finalmente di canti di gioia e delle grida festose dei convenuti. Non vi e' ostentazione nella regalità delle sale della dimora del sovrano ma il profumo dei boschi e dei prati fioriti conferisce al luogo una dimensione diversa da quella dei palazzi dei comuni mortali. E si avanza il nobile Shanks e i presenti fanno ala al suo passaggio, e il suo nome viene accolto da un brusio di ammirazione quando Erintar Flees gli conferisce il titolo di Primo Sacerdote del Regno, e l'onore e' grande e la maestosita' del Re infinita. E si avanza il coraggioso Astel Greenwood e la sua fama lo precede, ed egli attraversa fiero il grande salone e il suo sguardo deciso incontra gli occhi sorridenti di Eryntar Flees che con voce grave gli conferisce il titolo di Alfiere della Corona e il privilegio di condurre in battaglia le Insegne Regali e di comandare i Guardiani di TIond, e l'onore e' grande e la maestosita' del Re infinita. E vengono cinte le armi e i colori del regno e si forma l'armata dei Cacciatori di Tiond, e l'onore e' grande e la maestosita' del Re infinita. E si avanzano coloro che hanno deciso di giurare fedelta' alla citta' e vengono nominati Guardiani di Tiond, e l'onore e' grande e la maestosita' del re infinita. E la lietezza dell'evento attraversa le contrade e risuona oltre le montagne e valica la grande acqua perche' Tiond alta fa sentire la propria voce. Lunga vita al re

Galadriel, Menestrella di Beltaine e Bardo di Tiond

10 PostApritore 266 - Il Re di Rotiniel

Tornato dal funerale dell'amica principessa Arabella il Re di Rotiniel dopo giorni e giorni di lutto nei confronti della amica della vicina città ha deciso di riprendere attivamente la vita politica della città di Rotiniel. Da sempre Rotiniel è di grande importanza commerciale e richiama a se i migliori commercianti di tutte le razze. Presidio preferito di molti mezzelfi Rotiniel ora ha riaperto le cittadinanze ai nuovi stranieri. Lunga Vita a Re Elrylith di Rotiniel.

Sartorius

8 PostApritore 266 - La Torre del Male e il Re di Edorel

Dalle parole di Gareloth Hrogar :"Una torre diroccata giace nei boschi tra Edorel e trivio. Nei miei vagabondaggi l'avevo notata, e ne avevo esplorato il primo piano e un pezzo del sotterraneo. Le oscenità trovate mi indussero ad allontanarmene per ritornarvi con altri valorosi a indagare meglio. Incontrando Laerlyn seppi che anch'essa l'aveva trovata, ma avvertendone il forte male che ne emanava non l'aveva esplorata, respinta dalle aberrazioni che vi dimoravano. Trovai questi valorosi l'altra sera, il prode Rhuarc Mandragor dal potente arco, e il saggio Morgan Talion, le cui sante preghiere ci hanno sostenuto per tutto il viaggio. Quello che trovammo superava ogni nostra blasfema immaginazione:"Un'altare ricoperto di sangue fresco, decine di corpi mutilati orribilmente, una fontana di sangue, scheletri e bare ovunque, pentacoli con segni di recenti evocazioni demoniache. Nelle sale più lontane un trono. .Nella sala adiacente un tavolo imbandito, piatto del giorno:UN CUORE FRESCO!!. Il Re doveva sapere, tutto questo doveva essere fermato! Tornando verso Edorel incontrammo il portavoce della città davanti alle mura, assieme ad esso altri concittadini come Aldaron, Ardanos McBarlow e Puttock Galdrein. Ci mettemmo a conversare amabilmente, ma la notte ci riservava ancora, non fosse già abbastanza, molte sorprese.. Per prima cosa in mezzo a noi apparve un cavallo, dal nulla, sconcertandoci tutti. Dopo breve da lontano si undirono delle grida di aiuto... Tutta la congrega si precipitò nella direzione delle grida non trovando nulla. Sgomento, avevamo udito bene!Eppure, nulla! dopo un po ancora grida, dalla parte opposta, partimmo verso trivio e trovammo un'orda di melme e topi, sterminandone in gran numero. Non sarei qua a parlare se Ardanos non mi avesse curato il veleno delle melme con la sua daga incantata...Ma ne ho uccise parecchie, proprio perchè pensavo di morire ho lottato come una furia, lo spirito del lupo era in me. Tornati verso Edorel ancora urla:"Il MOSTRO, IL MOSTRO", un contadino fuggiva dinnanzi ad un'orda di melme e a qualcosa di più grosso.. La bestia era enorme e color rugine, feriva con lunghi denti, il suo primo colpo mi ha spezzato addirittura l'elmo in due. Io stesso ho inferto il colpo di grazia alla terribile bestia, la quale ci aveva quasi uccisi tutti. Pensavamo fosse finita, ma così non era.. Il Re in persona, uditi gli schiamazzi della battaglia era venuto a vedere, in quel momento un'altra torma di bestie, apparsa come dal nulla, si getto sulla nostra maestà, capeggiata da un'altra delle terribili bestie color ruggine. Abbiamo difeso il Re con energie che non sapevamo di possedere, io stesso ho preso dalla seconda bestia un forte colpo che mi ha messo KO per un po di tempo, alla fine però abbiamo prevalso, e il Re salvo. L'occasione era propizia, potevo riferire al Re della torre in prima persona, e così feci. La nostra Maestà mi disse di condurlo alla torre di persona e così feci, trovandone le solite oscenità. Voi direte:"tutto finito ora?!".No è stata una lunga notte. Dinnanzi alla torre improvvisamente tutti i cavalli si imbizzarirono contemporaneamente, rifiutandosi di riconoscere i propri padroni da quel momento in poi. Dopo breve, un figuro usciva dalla selva e con una balestra attentava alla vita del Re, che ne usciva fortunosamente indenne, l'attentatore inseguito dai miei compagni rifiutava di farsi prendere vivo e veniva ucciso. I suoi averi sono ora sotto esame all'accademia per scoprirne i mandanti. Il Re, dopo aver stabilito di organizzare una spedizione nel maniero al finee di estirparne il male, tornava in città scortato da tutti noi. Si, è stata proprio una lunga notte.."
Dalle parole di Morgan Talion "Inizialmente era una serata tranquilla: una passeggiata per Edorel, qualche parola qua e la ma poi... Incontrai Sir Gareloth Hrogar che mi propose di andare al Maniero Infestato poco a Sud-Est della città dell'Accademia. Accettai seppur appellandomi al Potere di Crom ed alla Misericordia di Awen. A noi due si aggiunse il prode Elfo Rhuarc Mandragor. Inutile dire altro a ciò che è stato sopra riportato. Ringrazio e prego il Migliore ed Awen per il sostegno a noi fondamentale. Lo spettacolo era davvero raccapricciante ed i nemici infidi. Da parte mia ho deciso di dare cmq una degna sepoltura al traditore che ha attentanto alla vita del Re. Vicino ad un albero un mucchio di pietra nei pressi del maniero è di avvertimento a chiunque oserà tradire od ostacolare i Principi e le Virtù ma è anche segno di Compassione verso il nemico."
Dalle Parole di Puttok Galdrein : "Se mi è concesso, vorrei solo aggiungere che oltre ad aver passato dei bellissimi giorni ad Edorel in compagnia aggiungo del mio amico Aldaron, la vicenda avvenuta è stato qanto piu di terribile ed emozionante allo stesso tempo, colmato alla fine da un gesto che mi ha colmato di gioia e Onore nei confronti del Re di Edorel: "Alla fine della battaglia, ero spossato, ferito e il Dio Cieco mi aveva donato molto ma ora entrambi eravamo stanchi. A quel punto una figura si è stagliata innanzi a me e donandomi una pozione curatrice mi ha chiesto come stavo. Ho alzato gli occhi e scorsi Lui... IL RE DI EDOREL, tanto umile quanto nobile in modi e maniere." Mai dimenticherò un'esperienza simile, ve lo giuro su di quanto ho più caro."

Cittadini di Edorel e coraggiosi viandanti

8 PostApritore 266 - Il Ritorno del Re di Edorel ...

Finalmente è tornato dal suo viaggio di nozze il Re di Edorel Garreth Elcaster ... purtroppo con tragiche notizie ... "Ero in viaggio in nave facendo rotta per il ritorno quando un'anomala onda, e una forza disumana (un mostro marino) hanno alzato la nave e l'hanno rovesciata ...io ero al timone e sono stato sbalzato via, mia moglie e le due guardie che erano sotto coperta sono rimaste intrappolate e sono affondati insieme alla nave... dopo 2 giorni di stenti sono riuscito ad arrivare a Edorel ... dove ad aspettarmi ho trovato fedeli nuovi cittadini e valorosi uomini che hanno allontanato dai miei campi cittadini un orda mefitica di creature pestilenziali ... ora sono triste ma so che non sono solo ... "

Robert , Banditore di Edorel

8 PostApritore 266 - Hammerheim e Helcaraxe

I banditori di queste due città mi hanno consegnato le pergamene contenenti le informazioni sui loro regni ... a voi lettori il piacere di esserne informati

Sartorius

8 PostApritore 266 - Invasione dalle fogne

Ieri notte in locanda l'oste mi parlò di valorosi uomini che combatterono col sangue una piccola orda di mefitiche creature fuoriuscite dalle fogne e che hanno invaso i campi di Edorel... (vedi annuncio)

Robert , Banditore di Edorel

3 PostApritore 266 - Quando la morte puo' divenire rinascita

Tragedia e speranza hanno abbattuto il nostro popolo ... ora piu' che mai i Sindar devono rimanere uniti ... il popolo di Tiond deve rimanere unito ... (Vedi Evento).

Eriniel , Saggio di Tiond

1 PostApritore 266 - ...e le Arene ritrovarono il loro antico splendore...

L'incontro di pochi giorni fà tra i sovrani di Hammerheim ed Amon e le decisioni che sono state prese stanno già avendo i loro effetti. Squadre di manovali stanno restaurando e rendendo di nuovo funzionali le magnifiche Arene da Combattimento. Che la Legge dell'Agone possa riguadagnare la sua antica funzione di giudizio, come in passato? Non so. Ma una cosa è certa: le Arene non resteranno inutilizzate...

Sartorius