Rotiniel : Re Xell
Xell , Re di Rotiniel


Lord Xell, Sovrano di ROtiniel

Xell crebbe a Rotineil, in particolare nei quartieri portuali, era orfano e lavorò appena gli fu possibile sia nei boschi che sulle navi mercantili fu a contatto con tutte le razze, allo stesso tempo apprezzò le bellezze della natura non che il rispetto per essa, ben presto le sue doti di linguista furono notate prima da Teadres. Egli era un mago al servizio dal sovrano di Rotiniel Elrylith, prese come suo discepolo e lo formo nelle Arti Magiche,Umanistiche ed Economiche.
Alla morte di Teadres Xell prese il posto del proprio maestro, come prima cosa fondò l’accademia cittadina creata sulle ceneri di un antichissimo collegio che sorgeva proprio a Rotiniel ma che aveva i suoi natali nel paesino di Ilkarin, ben presto GLi Illuminati vollero tornare alle proprie origini trasferendosi ad Ilkarin, la città gli fu donata da Ondolinde per i servigi resi nella guerra delle razze.
Alterne vicende lo portarono a divenire Sovrano della città di Rotiniel, prima di raggiungere questa carica Xell acquisì e esperienza in politica estera grazie all’Accademia degl’Illuminati, dalla gestione di questo organo imparò molte lezioni di vita che gli permisero anche grazie alle fedeltà dei suoi uomini di raggiungere gli obbiettivi che si era prefissato.
Anche se ormai la sua immagine sembra essere quella di un politico, egli è sempre un Mago, sicuramente uno, se non il più anziano dei maghi elfici, mantiene forte la sua fede in Morrigan e nella magia, anche se le sue esperienze gli hanno spesso dimostrato che in combattimento essere un mago puro, può essere una limitazione e che spesso bisogna sarer usare i pugni e le armi per poter sopravvivere.
Di indole solitaria, non ama le parole, a cui preferisce i fatti, adora dedicare parte della sue giornate allo studio della magia ed ad una Salutare cavalcata sulle spiagge dei Rotniel, anche se spesso la sua costituzione fragile lo ha costretto a lunge degenze.