Ondolinde : Strutture e Gerarchie
Arion Syrmil , Re di Ondolinde

Il Governo di Ondolinde è nelle mani del Re, il quale però ha costituito un Consiglio Ristretto, composto da pochi membri e di accertata fedeltà e abilità, per essere aiutato nella difficile navigazione nella politica.

Re dei Quenya, Signore della Luce:
Detiene il potere supremo su tutte le istituzioni del Regno . Amministra la giustizia, emana le leggi e ha competenze in ogni materia. E' la guida e il Re di tutti i Quenya, eccetto i rinnegati che non vengono più riconosciuti come fratelli, come prevede la Legge per la Purezza della Razza.

Consiglio Ristretto:
E' formato da Elfi d'evidente fedeltà e capacità. Oggi è formato da due Elfi: il Sommo Spirito e la Bianca Dama. Entrambi hanno pari poteri di
Governo, sebbene spesso si dividano le sfere di influenza. Dipendono dal Re, e la loro carica stessa è decisa dal monarca. Il titolo di Bianca Dama, nei millenni addietro spettante alla Regina dei Quenya, è oggi ricoperto da una Elfa non sposata al Re.

Banditore ufficiale, Guardiano della Pietra della Luce:
Ha il compito di essere il tramite tra la popolazione e monarca. Cura e difende la Pietra della Luce, oggetto magico che permette dalle numerose propietà.

Guardie del Drago:
Corpo di guardia ufficiale della citta' di Ondolinde, che in tempo di pace svolge funzioni di polizia cittadina, mente in caso di guerra compone l'esercito. Il Comando della guardia è affidato a un Ufficiale, pienamente dipendente dal Re.

Sacro Conclave:
Il Conclave riunisce i sacerdoti della città, di qualsiasi culto. Il Sacerdote Anziano è una guida, più che un capo. Il Conclave ha competenza nelle materie teologi
che e nell'amministrazione dei culti.
La sua Guida è anche un Consigliere non ufficiale del Re.

Concilio delle Arti:
Riunisce i maghi Elfici, fornendo alla città la Magia che tanto ha reso grandi i Quenya. Come per il Conclave vi è una guida, ma non un capo, essendo tutti al servizio della comunità Elfica. La sua Guida è anche un Consigliere non ufficiale del Re.

Gilda dei Mercanti:
Vi e' una corporazione speciale, per i mercanti che intendono svolgere i loro affari ad Ondolinde, anche se il loro capo non fa parte dei Consiglio dei Tre. La gilda si occupa di fare gli interessi degli affiliati, con cartelli e appalti interni. Solo chi e' iscritto alla gilda dei Mercanti puo' avere un posto da venditore al mercato.

Cittadino:
Colui che decide di vivere in Ondolinde seguendone le leggi, ed impegnandosi a non perturbare mai la pace.