Helcaraxe : Magia



Strykerr , Jarl di Helcaraxe


I maghi e gli stregoni vengono mal tollerati dalle genti di Helcaraxe. Sono visti con sospetto non tanto perché compiono incantesimi, druidi e uomini di fede sono ben voluti, ciò che insospettisce le genti del nord è la figura di questi, i paesani ritengono che siano uomini alla ricerca di poteri che dovrebbero restare celati e il loro continuo girovagare alla ricerca e alla scoperta di manufatti e scritti arcani infastidisce gli dei. Come se non bastasse i maghi in genere disdegnano gli usi barbarici e bellici tipici dell'isola provocando l'irritazione dei più anziani. "Chi si destreggia nelle arti arcane farebbe meglio a non compiere incantesimi nella città di Helcaraxe….Potrebbe sostituire il fantoccio legato all'albero maestro nella festa d'inverno" questo è quello su cui fraseggiano i bardi nelle locande di tutto il mondo.

Tuttavia una particolare casta di maghi che si trova solo ad Helcaraxe, eredità delle antiche guide spirituali delle tribù barbariche delle terre del nord, sono ben visti dagli isolani, e i regnanti spesso si servono dei loro poteri e dei loro saggi consigli per guidare il prprio popolo. Questi strani ed unici personaggi sono gli sciamani. I loro poteri e incantesimi sono del tutto simili a quelli dei maghi ordinari, popolari in tutta ardania, ma derivano dalle forze e sorgenti occulte scaturite dalle rune, e dalle rune interpretabili tramite complicati rituali di divinazione.

Gli sciamani dell'isola sono in numero molto esiguo, molto raramente più di uno per generazione, e sono quasi sempre al servizio dello Jarl, in veste di maghi di corte, saggi e consiglieri, grazie alla loro particolare capacità di leggere il destino degli uomnini interpretando oracoli come le già citate rune, o le interiora di animali. La saggezza sciamanica e le arti magiche ad essa collegate si tramandano solitamente di generazione in generazione senza mai essere svelate ad estranei, siano essi maghi o no, ed un alone di mistero avvolge perennemente gli strani riti di questi personaggi, per coloro che non conoscono appieno i poteri e i segreti delle rune.