Hammerheim : Codice Penale
Grifis , Imperatore di Hammerheim



Tipi di crimini e possibili sanzioni

Nella vigente legislazione, esistono una varietà di reati, legati a fattori caratteristici. La legislazione in argomento infatti è divisa tra Ambientale, Commerciale, Cittadina e Statuale.
A sua volta i reati risultano divisi, secondo la gravità del fatto stesso, che è stata ponderata dal Consiglio Imperiale delle Westlands. Nello specifico essi sono suddivisi in: Reati lievi, reati minori e reati maggiori. Più grave sarà la tipologia di reato commesso, più pesante sarà la pena da scontare o la sanzione.
La pena attribuita ad ogni infrazione del codice è riportata in ogni singolo articolo, che informa sia del reato da evitare, sia delle conseguenze se esso non viene evitato.

REATI AMBIENTALI

Questo tipo di reati vanno ad impattare, tutta la sfera dell’ambiente cittadino, e dell’ambiente quale quello del territorio Statale. Qui sono prescritte anche le norme per l’utilizzo delle risorse del territorio.

Reati lievi:

1) E’ obbligatorio mantenere un comportamento rispettoso nella città e nei confronti di essa, evitando di sporcarla lasciando oggetti in terra. Questo reato è punibile con un ammenda di 250 monete d’oro ad oggetto gettato. La pulizia del luogo sporcato spetterà al Martello esecutore della multa.
2) E’ vietato nel territorio dello Stato, percuotere a scopo ludico o personale, animali non propri. Chi verrà colto in fragranza di reato, subirà una pena di 500 monete d’oro ad animale percosso.
3) Vige il divieto di abbattere alberi per i forestieri, in tutto il territorio della capitale HammerHeim. La pena prevista per chi compierà questa infrazione è di 300 monete d’oro.
4) Vige il divieto di pesca per i forestieri, in tutto il territorio della capitale HammerHeim. La pena prevista per chi compierà questa infrazione è di 500 monete d’oro.
5) Vige il divieto di sfruttamento minerario per i forestieri, in tutto il territorio della capitale HammerHeim. La pena prevista per chi compierà questa infrazione è di 400 monete d’oro.

Reati minori:

1) Vige il divieto di caccia, in tutti i territori delle Westlands, per i forestieri. Chi dovesse contravvenire a questa regola, subirà un ammenda pari a 1000 monete d’oro per animale abbattuto.
2) Vista la scarsità della fauna volatile di media taglia, è proibita in tutto il territorio delle Westlands, la caccia alle seguenti specie considerate protette:
Falco ed Aquila.
Chiunque contravvenisse a questa norma, subirebbe una multa di 2500 monete d’oro, per animale abbattuto.
3) E’ obbligatorio mantenere le terre dell'Impero libere dai rifiuti. In questo senso chi verrà colto a gettare oggetti in ambienti extra-cittadini, sarà punibile con un ammenda di 600 monete d’oro ad oggetto gettato. La pulizia del luogo sporcato spetterà al Martello esecutore della multa.

REATI COMMERCIALI

Queste norme, regolamentano il commercio all’interno dell'Impero delle Westlands. Vi sono riportati i divieti poiché le permissioni sono riportate nel capitolo “sulle corporazioni ed il mercato”, al fine di creare un univoca visione del commercio in tutto il territorio.

Reati minori:

1) Non è consentito il traffico di pergamene, poiché esso è gestito dall’Accademia di magia. Chiunque verrà colto in fragranza di reato, subirà una pena pecuniaria di 1000 monete d’oro a pergamena scambiata. La stessa pena sarà applicata all’altra o le altre persone interessate allo scambio.

REATI CITTADINI

Questo genere di Norme e Sanzioni, tendono a tutelare il cittadino, da possibili turbamenti. Essi cercano di preservare l’integrità fisica e morale del cittadino, creando un sentimento di benessere e vivibilità, all’interno delle sicure mura cittadine.

Reati lievi:

1) E’ vietato entrare negli edifici governativi, senza essere stati convocati. La pena prevista è di 500 monete d’oro.
Al momento tali edifici sono considerati:
Il Castello di Hammerheim, Le prigioni di Hammerheim.
2) E’ vietato recare offesa verbale od intimidatoria verso i cittadini delle Westlands. I Martelli interverranno ad ammortizzare la discussione, se chi offende dovesse desistere, verrebbe sanzionato con un ammenda di 300 monete d’oro. Se non dovesse desistere, si valuteranno le condizioni di intervento in base alle reazioni.
3) In città è vietata la totale nudità, od un vestiario imbarazzante. Questo tipo di sconcezze, sono sanzionate con una multa pari a 500 monete d’oro.
4) E’ vietato impugnare armi tra le mura cittadine. Sono esclusi da questo provvedimento tutti i Martelli di Hammerheim, ma chiunque altro impugnasse armi, sarebbe sanzionato per disturbo alla quiete pubblica. La multa da pagare per questo reato è di 400 monete d’oro. Se il soggetto interessato dalla multa, ripone le armi, non è necessario il sequestro di queste.

Reati minori:

1) E’ vietato introdurre nella città animali di Grossa taglia, o potenzialmente pericolosi per l’uomo, in quanto non domestici. Questa norma è valida anche per creature addestrate da padroni che ne hanno il pieno controllo.
Eccezioni a questa norma sono: La cavalcatura di razza scarafaggio gigante e la cavalcatura di razza Ostard.
2) E’ vietato l’ingresso in città col volto coperto da elmi o maschere, che non consentano una pronta identificazione. Soltanto i Martelli possono non conformarsi a questa regola, quando rientra nei loro ruoli di servizio. I Martelli inviteranno gentilmente i trasgressori a togliere quanto sopra per procedere all’identificazione, ed una volta avvenuta questa, li sanzioneranno con una pena da 100 a 1000 monete d’oro di multa.
3) I forestieri che si riunissero in gruppo di più di 5 soggetti, in luogo pubblico e senza autorizzazione, verrebbero multati di 2000 monete. Questo per esplicita violazione del codice di foresteria, che permette queste riunioni, chiedendo la semplice autorizzazione gratuita di un ufficiale dei Martelli di Hammerheim.
4) Per la salvaguardia della collettività, non è permesso al cittadino, l’utilizzo di sostanze allucinogene in luogo pubblico. Al forestiero l’utilizzo di queste non è permesso neanche in forma privata. Chi venisse colto nel mancato rispetto di queste norme, verrebbe multato di 1500 monete d’oro.

Reati maggiori:

1) Ogni forma di duello è vietata. I duelli non sono puniti, se consensuali per entrambi i contraenti, al di fuori delle mura cittadine o nelle arene preposte. Se si venisse colti a duellare tra le mura cittadine, ma fuori dalle arene, si avrà una pena severissima. Questa sarà di 1 ora di reclusione, accompagnata da una multa per ogni partecipante allo scontro, di 5000 monete d’oro.
2) Vige il severo divieto di Usare la magia all’interno delle città dello Stato. Soltanto I chierici della Sacra Chiesa di Ardania, o i maghi dell’Accademia di Magia sono svincolati da questo divieto.
A) Eccezione alla regola sono i chierici che anche non essendo iscritti alla Sacra Chiesa di Ardania, usino magie per guarire terze persone da una malattia o da un avvelenamento.
B) Eccezione alla regola sono quelle magie che un incantatore esegue su se stesso. Queste possono essere eseguite sul suolo cittadino, a meno di non creare fastidio alla popolazione.
Chi violasse questo divieto, sarebbe soggetto a 5 ore di reclusione ed a una multa di 5000 monete d’oro. Chi volesse evitare la prigione, può aggiungere 10000 monete d’oro alla multa come cauzione.
3) Vige il divieto assoluto di aprire portali all’interno delle mura cittadine. Soltanto i membri dell’Accademia di Magia non sono vincolati a questo divieto. La norma è di integrazione alla numero 3, poiché tratta della possibilità che in città venga aperto un portale di “arrivo”. La pena risulta essere, una multa di 3000 monete d’oro e la reclusione di 3 ore. Se chi infrange la legge, non volesse scontare la prigione, può per evitarla pagare una cauzione di 6000 monete d’oro, in aggiunta alla multa.
4) E’ fatto esplicito divieto di entrare in qualunque edificio della città, ad esclusione delle stalle, con la cavalcatura o gli animali domestici a seguito. L’ammenda per questo genere di reati è di 2000 monete d’oro.

REATI STATALI

Questo tipo di Norme, stanno a segnalare, la legislatura valida in tutto il territorio Statale. Queste non fanno capo agli specifici argomenti di cui sopra, e vengono appunto esposte in questo capitolo, creato per chiarezza dell’utente.
Si ricorda che per i reati di natura religiosa, è Competente la Sacra Inquisizione di Ardania e quindi viene qui soltanto ricordata la totale collaborazione dello Stato Imperiale delle Westlands, per l’abbattimento del maligno e dei suoi adoratori.


Reati lievi:

1) La legittima difesa se ingiustificata, può essere valutata da un Martello di Hammerheim che assiste ai fatti, come eccesso di difesa. Se dovesse verificarsi un caso di eccesso di difesa, chi ne ha fatto pratica, subirà una multa di 500 monete d’oro.
2) Nel caso di ostilità e rimostranze sulle sanzioni, ma non di ostacolo alla funzione di giustizia, il Martello di Hammerheim che infligge la sanzione, può decidere di maggiorarla di una somma tra le 100 e le 300 monete d’oro.

Reati minori:

1) Il furto è considerato, se non eseguito con continuità, reato minore. La sanzione applicabile e di 1000 monete d’oro, per azione illecita effettuata o per oggetto sottratto. Il Martello che riscuoterà la multa, dovrà pretendere la restituzione del maltolto.
2) La rapina è considerata, se non eseguita con continuità, reato minore. La sanzione applicabile e di 2500 monete d’oro, per azione illecita effettuata o per oggetto sottratto. Il Martello che riscuoterà la multa, dovrà pretendere la restituzione del maltolto. Se nella rapina fossero incorsi altri fattori, al di fuori della minaccia verbale o fisica, la situazione verrà valutata in base ad altre norme.
3) La latitanza è considerato dall'Impero delle Westlands, un reato. Come tale tutti coloro che eviteranno di scontare una pena, per mezzo di viaggi o nascondigli, senza comunque ledere alla funzione della giustizia, subiranno un aggravante alla condanna precedente. Tale aggravante è quantificata in 1000 monete d’oro da versare allo Stato, per ogni settimana di latitanza, a titolo di rifondere le finanze spese per la ricerca del latitante.

Reati maggiori:

1) L’oltraggio a pubblico ufficiale o l’offesa verso cariche della città, è punibile con un ammenda di 4000 monete d’oro. Se quest’azione è reiterata, si può punire il soggetto anche con la carcerazione fino a 3 ore. Non è prevista cauzione.
2) L’aggressione o l’omicidio, sono considerati reati Statali maggiori. Per questi reati, è prevista una carcerazione di 6 ore, evitabile con una cauzione di 12000 monete d’oro. Non è prevista pena pecuniaria.
3) La ripetizione, o la somma di reati, viene considerato un crimine statale maggiore. In base ai reati commessi dal soggetto, la pena può avere infinite sfumature, che verranno valutate sul caso specifico, al momento della delibera per questa pena.
4) E’ permesso l’utilizzo della magia all’esterno del suolo cittadino, ma prima dell’ingresso in esso, tutta le magie che potrebbero “seguire” l’incantatore debbono venire rimosse. Da prendere in particolare considerazione il caso delle evocazioni. Se questo non avvenisse, si procederebbe ad una pesantissima sanzione, equivalente a 7000 monete d’oro.
5) Opposizione all’arresto ed ostacolo alla giustizia. Questo tipo di reato può andare dal non fermarsi all’intimazione di “alt” fatta da un Martello di Hammerheim, all’opposizione di forza all’arresto, per finire nell’attacco diretto all’autorità competente. In base alla gravità dell’opposizione del soggetto, la pena può avere infinite sfumature, che verranno valutate sul caso specifico, al momento della delibera per questa pena.
6) La diserzione ed il tradimento in battaglia, sono considerati reati gravissimi per le Westlands. In base alla gravità del tradimento del soggetto o del momento della diserzione, la pena può avere infinite sfumature, che verranno valutate sul caso specifico, al momento della delibera per questa pena.

SULLA FIGURA DEL REO CONFESSO

Per i reati che comportino un processo, vi sarà la possibilità per il Reo, di avere una riduzione della pena, nel caso si consegnasse spontaneamente alla giustizia confessando i propri crimini.
Chiunque si consegni per scontare una pena all’autorità giudiziaria, avrà dei benefici, derivati dall’atto di buona volontà e presunta redenzione.
Questi possono essere di due tipi:
- Se il Reo confesso è sfuggito all’autorità precedentemente all’atto di pentimento, esso subirà l’interezza della pena pecuniaria, ma avrà una probabile riduzione su quella carceraria. Questo in base al/ai reato/i commessi/o.
- Se il Reo confesso, che saputo del suo crimine, venga spontaneamente a subirne le conseguenze, avrà riduzioni sia della pena pecuniaria sia di quella carceraria. Questo in base al/ai reato/i commessi/o.

SULLA RESPONSABILITÀ PENALE

La responsabilità penale è a totale carico di chi commette il crimine, sia consapevolmente sia inconsapevolmente. Questo poiché la legge non ammette ignoranza, essendo pubblicata in ogni luogo dello Stato, ed emessa su richiesta al singolo cittadino o forestiero.
Di tutti coloro che collaboreranno con chi ha una responsabilità penale, verrà valutata la posizione, ed eventualmente saranno passibili, se reputati complici, anche essi di pena.

SULLA PENA DI MORTE

La pena di morte nello Stato Imperiale delle Westlands, non è presa in considerazione, fatta eccezione di alcuni casi specifici.
La particolarità e rarità di questi casi, rende la pena di morte un meccanismo ultimo, per l’eliminazione di una minaccia altrimenti non contenibile.
Le eccezioni al momento risultano essere:
- La consegna di un prigioniero da parte dell'Impero delle Westlands, ad altri Governi od enti, che applicherebbero su di lui questo tipo di pena. La conoscenza del trattamento che sarà riservato al prigioniero, non esula lo Stato dal dovere di rispettare eventuali accordi, o Sovranità esterne ai suoi domini.
- Le persone condannate per incredibile recidività di reato, o per reati al benessere di tutto il Regno o di Ardania. Questo tipo di casistiche, verranno di volta in volta considerate dal Consiglio Imperiale e non sono incluse nelle norme, data la loro estrema rarità.

SUI PROCESSI E L’ESECUZIONE DELLE PENE

Come da codice penale, i reati sono divisi in diverse categorie, che ne simboleggiano la gravità. Alcune di queste categorie di importanza, non hanno di per se un peso tale, da richiedere l’istituzione di un impianto processuale. Data questa considerazione, lo Stato Imperiale delle Westlands ha decretato che reati andranno giudicati e puniti, secondo le modalità qui sotto riportate. Queste terranno conto anche della distinzione che lo Statuto fa tra un cittadino ed un non cittadino.
- Per quanto riguarda i reati considerati Lievi.
Questo tipo di reati, prevedono soltanto sanzioni di tipo pecuniario. Esse possono essere richieste al trasgressore, in maniera diretta, da qualsiasi Martello di Hammerheim. Il trasgressore, per non incorrere in pene più severe, è tenuto a contribuire in maniera subitanea alla multa inflittagli. Questo tipo di pene, vengono gestite dal corpo dei Martelli di Hammerheim, e non richiedono processo. Per qualsiasi abuso di potere o presunta ingiustizia, la persona soggetta alla sanzione (se cittadino), potrà appellarsi hai superiori del Martello che applica le leggi.
- Per quanto riguarda i reati considerati Minori.
Questo tipo di reati, prevedono soltanto sanzioni di tipo pecuniario, ma dalla portata interessante. Esse possono essere richieste al trasgressore, in maniera diretta, da qualsiasi Martello di Hammerheim. Il trasgressore, per non incorrere in pene più severe, è tenuto a contribuire in maniera subitanea alla multa inflittagli. Questo tipo di pene, vengono gestite dal corpo dei Martelli di Hammerheim, e non richiedono processo. Per qualsiasi abuso di potere o presunta ingiustizia, qualsiasi persona soggetta alla sanzione, potrà appellarsi hai superiori del Martello che applica le leggi.
- Per quanto riguarda i reati considerati maggiori.
Questo tipo di reati, prevedono sanzioni di tipo pecuniario dalla portata interessante, e pene carcerarie di varia natura. Le sanzioni di origine monetaria, possono essere richieste al trasgressore in maniera diretta, da qualsiasi Martello di Hammerheim ,che provvederà nel caso, a scortare nelle prigioni il trasgressore se ve ne fosse necessità.. Chi commette infrazione alla legge, per non incorrere in pene più severe, è tenuto a contribuire in maniera subitanea alla multa inflittagli. Questo tipo di pene, vengono gestite dal corpo dei Martelli di Hammerheim, ma è comunque possibile se si ritiene necessario, rivolgersi ad un giudice per dirimere la questione. Per qualsiasi abuso di potere o presunta ingiustizia, dimostrata durante il processo, lo Stato di Hammerheim rifonderà dei danni all’imputato. Questi danni sono quantificati in un terzo della multa richiestagli, più 500 monete d’oro per ogni ora di carcere da lui subita.
Dopo aver contribuito alla multa, come sopra scritto, è possibile rivolgersi ad un giudice per avere un processo sull’accaduto. Per quanto riguarda la pena carceraria, l’imputato può decidere se scontarla subito, o attendere per questo la fine del processo. Nel caso attendesse il termine del procedimento processuale, e venisse dichiarato colpevole, sconterebbe 2 ore di detenzione aggiuntive.
I processi richiesti per i reati maggiori, saranno chiari e semplici. Essi sono pubblici e constano di pochi ma essenziali elementi.
- Il luogo processuale.
Questo luogo, è il tribunale della città Capitale Hammerheim. Esso è stato scelto per molteplici motivi, tra cui il principale, la memoria storica del luogo. Infatti è qui dove nel passato, vi erano le condanne, ed i processi avevano fine.
- La figura del Giudice.
Questo è un Chierico od un Paladino di Crom il Giusto, facente parte della Sacra Chiesa di Ardania. Questo perché, nessuno più dei seguaci del giusto, ha la serenità per giudicare con occhi imparziali l’agire umano. Il Giudice per protocollo durante il processo, dovrà stare seduto sullo scranno del Giudice, sopra il palchetto preposto.
- La figura dell’Imputato.
Esso è l’accusato del crimine, ed è tenuto a raccontare la sua versione dei fatti. La sua posizione, nel rispetto del protocollo è, durante il racconto, dentro il recinto per le esposizioni che si trova al centro dell’aula. Altrimenti siederà nelle panche alla destra del Giudice.
- La figura dell’accusatore.
L’accusatore è il membro dei Martelli di Hammerheim, che ha inflitto la pena all’imputato. Esso è tenuto a raccontare la sua versione dei fatti. La sua posizione, nel rispetto del protocollo è, durante il racconto, dentro il recinto per le esposizioni che si trova al centro dell’aula. Altrimenti siederà nelle panche alla destra del Giudice.
- La figura dei testimoni.
Il Giudice, qualora ricevesse richiesta scritta di testimonianza da parte di terzi, potrà valutare di farli intervenire nel processo. Questo a sua completa discrezione, se riterrà il tutto utile allo svolgimento delle pratiche legali. Se essi saranno presenti in aula, siederanno sulle panche alla destra del Giudice.
- Specifica sui procedimenti.
Il Giudice in casi particolari o per processi delicati, può con sua piena responsabilità, variare le consuetudini procedurali. Può quindi infliggere multe o punizioni differenti da quelle esposte nel protocollo, oppure decidere differenti modalità restrittive per l’imputato. Può anche deferire ai superiori, il Martello interessato nel processo, ma non potrà mai archiviare un processo con sentenza nulla.
Al termine di questo capitolo il Consiglio Imperiale delle Westlands, tende a sottolineare, che come esso è sovrano sul suo territorio, egli rispetta la sovranità di altri al di fuori dei suoi confini. Per questo come chiunque infranga i reati nei sui domini, viene giudicato dallo Stato di Hammerheim stesso, esso sa che i propri cittadini che infrangano le leggi di un altro stato, verranno giudicati da questo secondo le consuetudini e gli usi locali.

SUL PROVVEDIMENTO DEL BANDO

Il Bando è una decisione importante che può essere presa soltanto dal Consiglio Imperiale, e riguarda gli abitanti dello Stato. Questo tipo di provvedimento è chiamato “bando”, poiché al soggetto viene presentato un bando di esclusione, da alcuni diritti fondamentali del cittadino. Difatti questo specifico provvedimento è attuabile soltanto verso gli Abitanti del Regio Stato, mentre per le altre genti vi è lo stato di criminalità.
Tramite decisione ultima del Consiglio Reale può essere decisa l’espulsione, o la mancata espulsione, di uno o più soggetti convocati per chiarimenti dal consiglio stesso. Una soggetto che si rifiutasse di presentarsi ad una convocazione del Consiglio Imperiale, verrà ritenuto in malafede, ed anche se non se ne è potuta constatare la colpevolezza, viene allontanato.
I tipi di allontanamento possono essere tre:
- Perdita dei diritti di cittadino, con annessa perdita delle cariche istituzionali ricoperte fino a quel momento.
Con questo provvedimento, al cittadino vengono negati tutti i diritti dei quali godeva. Se esso intraprendesse una politica di ravvedimento, potrebbe nuovamente tornare a beneficiare del titolo di Hammin. Qualora non decidesse di ravvedersi, non gli è negata comunque la possibilità di pernottare nelle locande cittadine, o di aggirarsi per i domini delle Westlands.
- Espulsione dai paesi e dalle città dello Stato Imperiale delle Westlands.
Con questo provvedimento al cittadino vengono negati tutti i diritti dei quali godeva. Inoltre il soggetto interessato al bando, non potrà circolare nei paesi e nelle città del Regno, pena l’aggiunta a questo Bando di un attribuzione di criminalità. La persona bandita, può comunque tentare di ravvedersi, dimostrando al sua buona volontà verso il Regno. A questo scopo lo Stato le affiderà dei compiti, per verificarne l’effettiva volontà di redenzione, ed essa dovrà portarli a termine nel miglior modo possibile, rispettando i confini del bando.
- Espulsione da tutte le terre dell'Impero delle Westlands.
Con questo provvedimento al cittadino vengono negati tutti i diritti dei quali godeva. Inoltre il soggetto interessato al bando, non potrà circolare nelle terre delle Westlands, pena l’aggiunta a questo Bando di un attribuzione di criminalità. La persona bandita, può comunque tentare di ravvedersi, dimostrando al sua buona volontà verso l'Impero. A questo scopo lo Stato le affiderà dei compiti, per verificarne l’effettiva volontà di redenzione, ed essa dovrà portarli a termine nel miglior modo possibile, rispettando i confini del bando.

SULLO STATO DI CRIMINALITA’

L’attribuzione dello stato di “criminale” è una decisione importante che può essere presa soltanto dal Generale Comandante dei Martelli di Hammerheim, e può riguardare sia gli stranieri che i cittadini. Chi è chiamato “criminale”, è qualcosa di più di chi viola le leggi. E’ spesso un malvivente recidivo, o un pericolo pubblico che tramite decisione ultima del Generale Comandante dei Martelli di Hammerheim, può essere allontanato con un provvedimento più severo che la multa o la carcerazione. Questo sta a significare che chi viola le leggi, non è propriamente un “criminale”, ma una persona che ha errato. Quando chi erra contribuisce alla multa o subisce il carcere, ridiviene comunque un libero cittadino o un libero forestiero.
I tipi di allontanamento per un “criminale” possono essere:
- Allontanamento dai paesi e dalle città delle Westlands.
Il criminale interessato, non potrà circolare nei paesi e nelle città del Regno, pena la carcerazione per 7 giorni. La persona verrà avvisata dal militare che si accorgerà della sua presenza di consegnarsi all’autorità, e se questo non avvenisse verrà attaccata e terminata. Questo tipo di criminale, può comunque tentare di ravvedersi, dimostrando la sua buona volontà verso l'Impero. A tal fine gli verranno richiesti dei grandissimi sacrifici per verificare la sua voglia di redimersi agli occhi dello Stato Imperiale delle Westlands. Inoltre come rimborso per i danni alla figura dello Stato esso dovrà versare 10000 monete d’oro come ammenda.
- Allontanamento da tutte le terre delle Westlands.
Il criminale interessato, non potrà circolare nei confini delle terre dove lo Stato Imperiale delle Westlands è sovrano, pena la carcerazione per 7 giorni. La persona verrà avvisata dal militare che si accorgerà della sua presenza di consegnarsi all’autorità, e se questo non avvenisse verrà attaccata e terminata. Questo tipo di criminale, può comunque tentare di ravvedersi, dimostrando la sua buona volontà verso l'Impero. A tal fine gli verranno richiesti dei grandissimi sacrifici per verificare la sua voglia di redimersi agli occhi dell'Impero delle Westlands. Inoltre come rimborso per i danni alla figura dello Stato esso dovrà versare 20000 monete d’oro come ammenda.

SULLE TAGLIE

Le taglie sono un provvedimento eccezionale che può essere deciso soltanto dal Generale Comandante dei Martelli di Hammerheim. La funzione delle taglie è quella di ottenere tramite pagamento, la vita o la cattura di una o più persone, e raramente la caduta di intere istituzioni.
Rispettando questa funzione, nel caso ve ne fosse necessità, chi di competenza provvederà ad assegnare taglie.

SULL’IMMUNITA’

Vi è un particolare beneficio di cui godono i delegati dello Stato delle Westlands, all’interno ed all’esterno dei confini dello stesso. Questo è il beneficio di “Immunità”. All’interno dei territori delle Westlands, nessun forestiero ne cittadino, può ledere moralmente o fisicamente alle persone che godono di questo diritto.
All’esterno dello Stato delle Westlands, vigono altre leggi, ma il beneficio di immunità continua ad avere una sua valenza. Questo poiché l’autorità Sovrana segue i delegati in territorio estero (e solo loro), e qualora vengano intraprese azioni di vilipendio morale o lesione fisica sui soggetti immuni, lo Stato stesso si muoverà per chiedere giustizia.
Segue la lista degli aventi il beneficio di Immunità dello Stato Imperiale delle Westlands:
- Re – Ufficiali Generali – Membri del Consiglio Imperiale
All’interno dello Stato delle Westlands, il beneficio di Immunità è esteso anche a tutti gli ufficiali dell’esercito, ai Patriarchi delle religioni riconosciute, ed ai Tetrarchi dell’Accademia.

SUL TRATTAMENTO DEI PRIGIONIERI

Coloro che subiscono un trattamento di prigionia, coatta o volontaria, saranno trattati secondo le espresse misure in vigore. Esse fanno riferimento soltanto ai prigionieri detenuti nelle Imperiali galere, mentre i rei catturati per crimini religiosi, verranno consegnati alla Sacra Inquisizione di Ardania.
Nelle zone di detenzione essi riceveranno due pasti giornalieri, atti a garantirne l’integrità fisica. Potranno dormire su una panca, contare su celle scarsamente umide, e fiocamente illuminate. Saranno sorvegliati a vista, ma non saranno
maltrattati dalle guardie in modo alcuno.