Hammerheim : Politica della Città
Grifis , Imperatore di Hammerheim

SULLA STRUTTURA di gestione POLITICA

La gestione politica dell'Impero, si basa sul potere carismatico e decisionale dell'Imperatore, coadiuvato da un organo denominato “Consiglio Imperiale”. Il Consiglio Imperiale è composto da diverse autorità riconosciute e competenti, più quella dell'Imperatore, ed ha un ordinamento peculiare del quale si tratterà più avanti. In seno alla collaborazione tra il consiglio Imperiale e l'Imperatore, nascono e fioriscono le idee e gli interventi atti a migliorare rafforzare lo Stato delle Westlands, e la condizione dei suoi occupanti. Vista la possibilità che queste tre entità ( L'Imperatore e il consiglio imperiale) hanno di influenzarsi, e la capacità rappresentativa delle masse insita nel Consiglio Imperiale e nei suoi elementi.

SULLA POLITICA ESTERA (questo paragrafo verrà aggiornato ad ogni variazione)

La politica estera dello Stato delle Westlands, si basa su pochi solidi cardini. E’ indiscussa l’idea di anticonflittualismo, insita nell’attuale Consiglio Imperiale. In onore a questi intenti, si mira ad una politica di distensione, per quanto riguarda i rapporti con il popolo elfico. Questo rimane estraneo alle questioni umane e di conseguenza, a meno di richieste esplicite da valutare al momento, lo Stato delle Westlands, rimarrà esterno alle vicende esclusive del popolo antico.
Un altro punto da rilevare, è la volontà dell'Imperatore e del Consiglio Imperiale, di rifondare L’antico Impero umano e dare nuovo lustro alla sua storica capitale. Tutto questo, tentando di impattare il meno possibile, sulla condizione del popolo.
Infine lo Stato delle Westlands, si propone il recupero di zone cadute in rovina e spesso dimenticate, come la cittadina di Deanad, ed altre strutture in stato di abbandono.

SULLA POLITICA INTERNA (questo paragrafo verrà aggiornato ad ogni variazione)

La politica interna nello stato delle Westlands, è trasparente e semplice. Rendere efficienti le vie commerciali, per far affluire capitali e investire su strutture fruibili dal popolo, nonché per rendere sostenibile la spesa militare. Migliorare la condizione del cittadino, di modo che possa essere seguito, sicuro, e che possa trovare sempre una struttura pubblica efficace e chiara. Per migliorare le condizioni di vita del popolo, alle volte lo Stato stesso, commissionerà lavori ed incarichi.