Hammerheim : Governo e Cariche
Grifis , Imperatore di Hammerheim

LA STRUTTURA DEL CONSIGLIO IMPERIALE

Il Consiglio Imperiale è il più importante organo governativo delle Westlands, che controlla insieme all'Imperatore, le sorti dello Stato Imperiale. Qui si elencano le norme che regolano il Consiglio Imperiale divise per articoli, cercando di dare un idea al lettore, di come il Consiglio stesso si svolge.
Il Consiglio Imperiale si occupa di tutte le questioni ritenute rilevanti dai membri del consiglio e si discute a porte chiuse. Sono invitati a parteciparvi: Tutti i membri del Consiglio Imperiale, che hanno diritto di voto, e l'Imperatore che presiede le sedute. I membri del consiglio imperiale sono scelti tra i ministri dei diversi enti governativi dell'Impero e talvolta ad alcuni individui dai meriti riconosciuti.
Vi possono essere particolari esigenze di consiglio, che abbisognano di accettare presenze esterne, che si differenziano per competenze e rappresentanza rispetto al Consiglio stesso, ed indispensabili per dirimere alcune questioni peculiari.

SULLE NORME E REGOLE DEL CONSIGLIO REALE

1) L'imperatore si occupa di dare la parola a chi è chiamato ad intervenire, compresi i membri del Consiglio.
2) Un consiglio può essere indetto dall'Imperatore tramite due procedure.


A) In maniera diretta: Se si ritiene una questione di primaria importanza, può decidere di indire un Consiglio Imperiale, per deliberare sull’argomento.
B) Su proposta di un membro del Consiglio Imperiale: Ognuno dei membri del Consiglio, ha la facoltà di richiedere un Consiglio Imperiale, per la discussione di argomenti che ritiene di interesse. La richiesta viene fatta in maniera formale all'Imperatore, che deciderà se accogliere o respingere, la richiesta in questione.

3) Il consiglio può avvenire anche se non tutti i membri sono presenti, basta la presenza dei 2/4 di loro, e dell'Imperatore per dare validità al consiglio. Nel caso l'Imperatore fosse assente, ma vi fossero tutti i Membri del Consiglio, esso potrà decidere di far avvenire lo stesso la seduta. In questo rarissimo caso, si delegherà un membro del Consiglio Imperiale, come suo pari per quella seduta.
4) Le decisioni prese in un consiglio possono essere nuovamente discusse, se ritenuto il caso.
5) Nel consiglio si procede alla risoluzione della discussione con una votazione.
6) I membri del Consiglio Imperiale, possono esercitare il diritto di voto oppure astenersi. Il voto non è segreto, ma una responsabilità personale che il votante si prende con il resto dello Stato.
7) Ogni membro del Consiglio Imperiale, ha diritto di esprimere sempre un parere in sede di discussione.
8) Ogni invitato esterno al tavolo del Consiglio, ha diritto ad esprimere il proprio parere sulla questione votata, ma il numero delle eventuali repliche è a discrezione dell'Imperatore o di chi presiede il consiglio.
9) Tramite approvazione del Consiglio Imperiale si investe qualcuno della carica di ministro
10) Tramite approvazione del Consiglio Imperiale si congedano determinate cariche dal loro ruolo.
11) Tramite approvazione del Consiglio Imperiale si investe qualcuno del beneficio di Immunità.
12) Tramite approvazione del Consiglio Imperiale si decidono i meccanismi di affitto e tassazione.
13) Tramite approvazione del Consiglio Imperiale si decide l’assegnazione delle cariche militari agli Ufficiali Generali.
14) Tramite approvazione del Consiglio Imperiale si decidono le assegnazioni degli stipendi.
15) Tramite approvazione del Consiglio Imperiale si deliberano nuove leggi, atte a modificare o sostituire parti dello statuto vigente.
16) Tramite approvazione del Consiglio Imperiale si discutono le situazioni politiche, e si giunge a decisioni di importanza capitale per lo stato delle Westlands, nei settori chiave. Questi sono: La politica estera, la politica interna, gli affari bellici e la gestione delle risorse dello stato delle Westlands.
17) Il Consiglio Imperiale può prendere decisioni su qualsiasi altra materia per la quale sia ritenuto necessario farlo dai membri del Consiglio Imperiale o dall'Imperatore. Le decisioni da esso prese sono da intendere come indicazioni di massima sul comportamento comune, poiché le primarie decisioni di questo organo, riguardano oggetti di interesse Statale collettivo e non ledono l’individualità di ogni singolo membro, ma lo vincolano istituzionalmente. Visto che per essere uno dei membri del Consiglio Imperiale sono richieste qualità morali affini a quelle dei colleghi, chi si discosti comunque in maniera “eccessiva” dalle decisioni collettive, verrà ritenuto sanzionabile fin anche all’allontanamento dal Consiglio Imperiale. Questo non è considerato un atto discriminante, ma semplicemente una constatazione di un errore effettuato dal Consiglio Imperiale stesso e dall'Imperatore, quando hanno eletto questo membro. E’ chiaro che questo tipo di situazioni è lontano dal verificarsi, ma l’immissione di questo articolo, vuole tutelare il popolo da dissonanze che potrebbero fratturare lo Stato Imperiale delle Westlands.
18) Alcuni elementi possono essere indicati dal Consiglio Imperiale per eseguire le volontà dello stesso. Essi sono chiamati a dare la loro disponibilità per l’incarico, che gli sarà spiegato, se essi non sono stati convocati al Consiglio Imperiale per l’approvazione dell’incarico in questione. Nel caso di accettazione, resteranno sotto l’ordine del Consiglio Imperiale, fino al termine dell’incarico assegnato.
19) Quando il consiglio si riunisce per decidere di questioni affaristiche internazionali, o di questioni esterne all’organismo Statuale, deciderà anche il compenso/accordo da versare/stipulare perché queste siano accettate. Se il contraente/i non verserà o consegnerà quanto pattuito, la seduta anche se terminata con voto favorevole, si considererà sospesa. Potrà essere riaperta, per poi giungere ad una nuova votazione, in base alle alternative offerte dal richiedente o dai richiedenti. I membri del Consiglio Imperiale in sede di consiglio, stabiliranno gli eventuali accordi individuali o collettivi sulla base di quanto richiesto/desiderato dal contraente.
20) In caso l'Imperatore venisse a mancare momentaneamente, il Consiglio Imperiale lo sostituirà fino al suo ritorno.
21) Tramite decisione ultima del Consiglio Imperiale si decide dell’espulsione, o la mancata espulsione, di uno o più soggetti convocati per chiarimenti dal consiglio stesso. Un soggetto che si rifiutasse di presentarsi ad una convocazione del Consiglio Imperiale, verrà ritenuto in malafede, ed anche se non se ne è potuta constatare la colpevolezza, viene allontanato. Questo tipo di provvedimento è chiamato “bando”, poiché al soggetto viene presentato un bando di esclusione, da alcuni diritti fondamentali del cittadino. Difatti questo specifico provvedimento è attuabile soltanto verso gli Abitanti del Regio Stato, mentre per le altre genti vi è lo stato di criminalità.. I tipi di allontanamento possono essere tre:


A) Perdita dei diritti di cittadino, con annessa perdita delle cariche istituzionali ricoperte fino a quel momento.
B) Espulsione dai paesi e dalle città dell'Impero
C) Espulsione da tutte le terre delle Westlands

FUNZIONE DEI MEMBRI DEL CONSIGLIO IMPERIALE

L'Imperatore

Ha il comando delle forze armate, delibera lo stato di guerra, può concedere grazia e commutare pene. Tutto questo con l'appoggio del Consiglio Imperale e in caso di emergenza o di questioni importanti può agire senza il consenso di quest ultimo, avendo comunque il diritto di interpellarlo ogni volta lo ritenesse necessario. Esso rappresenta l’essenza del consiglio stesso, e ne sono è il presidente, formalizzando alla fine della votazione le decisioni di quest’ultimo.
Esso ha massimo potere esecutivo e giudiziario nei confronti degli esponenti della comunità dello Stato Imperiale delle Westlands, il suo volere è assoluto ed il suo ruolo indiscutibile.
Ultimo e fondamentale obbligo dell'Imperatore, connesso al diritto di controllo diretto, e quello di far pronunciare di fronte a lui il giuramento Statuale dei Membri del Consiglio, a tutti quelli che sono proposti per questa carica. Se i proposti non dovessero giurare, la loro possibilità di assurgere a questa carica sarà negata.

- Giuramento dei Membri del Consiglio.

L'Imperatore ed i Membri del Consiglio Imperiale, dopo una seduta svolta con il proposito di individuare un altro valido Membro del Consiglio, o una sostituzione di un membro esistente, convocano la persona proposta in sede di Consiglio.
La persona verrà preavvisata dello svolgersi del rito, e quindi entrerà in una sala, dove i Consiglieri Imperiali siedono in assoluto silenzio. L'imperatore in piedi di fronte al trono, attenderà l’avvicinarsi del proposto.
Il protocollo impone che il proposto, si avvicini con passo marziale, ignorando tutti gli altri presenti e guardando sempre l'Imperatore negli occhi, per simboleggiare la mancanza di timore nei suoi confronti.
Successivamente arrivato di fronte ad esso, il proposto si inginocchierà, per simboleggiare comunque la sottomissione ad un potere superiore.
In quel momento l'Imperatore pronuncerà per lui il semplice giuramento:
Voi state per divenire un Consigliere del Consiglio Imperiale. Voi rappresenterete una quinta parte dello Stato delle Westlands. Da ogni Vostra decisione dipenderà la condizione, e la prospettiva di futuro, delle genti che in Voi si rispecchiano. Dalle Vostre parole, dipenderà la condizione, e la prospettiva di futuro delle persone che in Voi non credono. Questo è un impegno supremo, un fardello gravissimo, che segnerà la Vostra persona negli anni a venire.
Ricordate che in futuro, quando vi guarderete indietro, ammirerete il vostro operato. Agite in modo che la vostra coscienza possa gioirne, ed il popolo acclamarvi.
Siete pronto Voi ad accettare questa responsabilità?
Il proposto, dovrà restare in ginocchio, chinare il capo e dire: Sono pronto.
L'Imperatore continua:
Giurate allora Voi, di fronte agli Dei, di Servire l'imperatore, Il Consiglio Imperiale, e lo Stato Imperiale delle Westlands, finché la vita ve ne darà la forza?. Giurate di non tradire, di non cospirare, e di fare sempre il meglio per quello che la Vostra posizione richiede?.
Il proposto dovrà solennemente alzarsi in piedi, e tornando a guardare negli occhi l'Imperatore, gridare: LO GIURO!.
Seguiranno le congratulazioni e tutto quello che non è prescritto dal protocollo di investitura.

Il governo si suddivide in diversi ministeri che trattano questioni interne ed esterne allo stato di carattere differente, chiunque possegga la cittadinanza dell'Impero delle Westlands potrà fare carriera all'interno dei diversi ministeri come funzionari sotto le direttive del ministro dell'ente scelto.

MINISTERO DEGLI AFFARI BELLICI:
Questo ente tratta tutto ciò che ha a che fare con la difesa, la milizia, si occupa delle riforme militari, della disciplina dei soldati, di promuovere, di organizzare strategie, esercitazioni o qualsiasi attività bellica, inoltre certifica lo stato di criminalità di individui o gruppi definiti oltre a scegliere eventuali taglie da mettere sulle teste dei criminali. I ruoli comprendono il ministro e due consiglieri tattici, più i funzionari semplici.

MINISTERO DEGLI AFFARI INTERNI:
Si occupa di gestire eventi, feste mondane e qualsiasi tipo di richiesta espressa dai cittadini, elargisce permessi, si preoccupa di ascoltare i desideri del popolo, critiche, reclami, consigli nei confronti dello stato e usufruisce liberamente delle strutture pubbliche per l'organizzazione di tornei o spettacoli. I ruoli principali oltre ai funzionari semplici sono: Il ministro, due gran cerimonieri ed un rappresentante del popolo.

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI:
Il ministero degli affari esteri è considerato come un'ambasciata, tratta i rapporti con i regni estranei all'Impero, si occupa di stipulare trattati, alleanze, riferire messaggi e prendere decisioni che riguardano la convivenza con gli altri popoli. I ministri e i funzionari degli altri enti possono far riferimento a questo ministero per qualsiasi questione abbia a che fare con uno stato esterno all'Impero. La carica principale è Il ministro-ambasciatore seguito dai funzionari semplici.

MINISTERO DEL COMMERCIO:
Per quanto riguarda il commercio, l'estrazione di materiale, lo scambio e la compravendita delle materie prime e di prodotti il ministero del commercio si occupa di tale ruolo, gestisce il magazzino. Riceve una quota dai tesori imperiali per comprare e vendere prodotti e materiali all'interno e all'esterno dei confini delle Westlands, facendo circolare l'economia. Oltre al ministro vi sono diversi mastri artigiani, funzionari e artigiani minori.

I ministri di questi enti fanno parte del Consiglio Imperiale, che è autorizzato a congedare eventualmente una qualsiasi carica di questi ministeri premiandola eventualmente con titoli nobiliari in base al lavoro svolto. Infatti qualsiasi cittadino può guadagnarsi il rispetto e gli onori facendo carriera sulla strada scelta, questo comporterà l'accesso alla vita di corte e alle cariche nobiliari.


CARICHE PARTICOLARI

Consiglieri tattici: Si occupano delle strategie da campo, di decidere il comportamento in guerra, sostituiscono e consigliano il ministro sulle decisioni belliche e le riforme militari.
Gran Cerimonieri: Si occupano di organizzare costantamente feste ed eventi.
Rappresentante del popolo: fa da mediatore tra il popolo e il governo.
Cancelliere: Il cancelliere è un ruolo esterno agli enti ministeriali, si occupa di di presiedere diverse riunioni o eventi di particolare importanza, rapportando le decisioni prese e annuciando pubblicamente ciò che viene richiesto dalle cariche governative.