Hammerheim : Codice Civile
Grifis , Imperatore di Hammerheim

Sui saluti

La forma di saluto è parte integrante della vita cittadina, ed è un bene condiviso, come forma di rispetto e cordialità collettiva. Proprio per questo, spesso sorgono forme di saluto particolari, che rilevano lo status o il ruolo di un soggetto, che ricopre una particolare carica istituzionale. Distinti dai saluti militari, quelli civili hanno una base meno rigida, veloce, e chiaramente funzionale al dialogo. Nella capitale HammerHeim, è d’uso tra il popolo salutare con un “Hei”, o nel caso di maltempo con un “fa freddo”, e se desiderato continuare con una forma cordiale di dialogo diretto. Questo anche quando un popolano si rivolge verso un militare, o viceversa.
Al contrario, in presenza di una personalità istituzionale, il saluto di rito divine “onori”. Nel caso si voglia proseguire il dialogo, questo deve avvenire in maniera formale, utilizzando se possibile il titolo raggiunto dall’interlocutore come intercalare.
Per i cittadini che si impongono in ruoli di servizio allo Stato (come potrebbe essere il sarto di corte), il saluto rimane “Hei”, ma si aggiunge spesso nel dialogo diretto l’appellativo di “Mastro” come intercalare.

Sul Giuramento del cittadino e pratiche anagrafiche

Ogni persona che diviene cittadino del Regno, avrà copia di questo statuto da poter visionare, od interrogare in caso di dubbi. Il giuramento si baserà in fatti anche su questo elemento di conoscenza.
Chi vorrà divenire cittadino delle Westlands, dovrà proporsi come tale ad un Membro del Consiglio Imperiale, oppure al Banditore dello Stato Imperiale delle Westlands stesso.
Chi accoglierà il nuovo venuto, dovrà sincerarsi delle intenzioni che spingono esso ad unirsi alla città scelta, ed eventualmente tramite domande, comprendere l’inclinazione lavorativa del soggetto. Quest’ultima serie di domande può servire sia ad orientare il cittadino verso un inquadramento militare, sia verso un inquadramento lavorativo. E’ chiaro che il cittadino, può scegliere di vivere soltanto come Hammin, libero da qualsiasi carica.
Dopo le preliminari fasi conoscitive, si procede con il protocollo, che include il giuramento del cittadino.
Il Banditore del Regno, dirà: Volete Voi [nome del richiedente], entrare a far parte dello Stato Imperiale delle Westlands, come cittadino?.
Il candidato dovrà rispondere di si, allorché il banditore continuerà: Giurate di prestare la Vostra persona allo Stato, come lo Stato si presta a Voi?. Giurate Voi di rispettare le leggi vigenti, e denunciare chi questo non faccia?. Giurate Voi di rispettare lo Statuto che vi è stato consegnato, e di Onorare la Vostra nuova patria, senza recarvi alcun danno?.
A questo punto il candidato dirà con voce forte: LO GIURO!.
Qui si interrompe il protocollo, ed il candidato è divenuto Hammin.

Sulle Divise

Le divise ufficiali dell'Impero delle Westlands sono divise in base alla classe di appartenenza, ed al rango raggiunto a livello cittadino. I colori dominanti sono l’oro ed il nero, colori acquisiti nella fusione delle due città di HammerHeim e Edorel, dentro e fuori i propri confini.
Le divise si differenziano a seconda che un cittadino sia:
- Un semplice hammin.
In questo caso il componente che esso deve indossare come divisa, è il mantello nero.
- Un hammin con cariche particolari assegnate dal Consigliere per il Popolo e l’Economia.
Questo particolare cittadino oltre al mantello nero, dovrà indossare un basco color oro. Esso è conosciuto come “basco dell’arte”, ed è un simbolo molto rispettato nei confini Statali.
- Un hammin che ha deciso di arruolarsi nei Martelli di Hammerheim, ed ha assunto un ruolo assegnatagli dal Generale Comandante dei martelli.
Divenendo parte dei Martelli di Hammerheim, questo cittadino, è tenuto ad indossare il Mantello d’oro dei Martelli.
Per questo mantello dal colore stravagante quanto accattivante, spesso i Martelli di Hammerheim, sono chiamati dal popolo con il vezzeggiativo “Martelli dorati”. Oltre a questo, sarà loro consegnata la divisa d’ordinanza, che andrà indossata quando non sia necessaria l’armatura. La composizione di questa divisa, totalmente in verde, è: Una maglietta da nobile, un paio di pantaloni da nobile, un paio di stivali.
Ogni cittadino è responsabile della condizione e del possesso della propria uniforme.

Sulle Festività e giochi

Questo capitolo tratta delle festività nei confini delle Westlands, e dei giochi indetti dallo stesso, in particolari ricorrenze.
- Al momento sono stati decretati i seguenti giorni festivi:
Nel giorno della fondazione del nuovo Stato delle Westlands, XXXXXXXX, il Consiglio Imperiale ha decretato un giorno di festeggiamento generale. In questo giorno i due Signori dell'Impero e il Consiglio Imperiale, sono soliti concedere grazie, ed organizzare banchetti all’aperto con bardi e giochi popolari. Inoltre i cittadini che chiedono udienza, saranno ascoltati direttamente dall'Imperatore, per la discussione delle proprie problematiche.
- Al momento sono stati decretati i seguenti giochi:
Nel mese di Granaio, vengono indetti i “giochi di guerra”. All’interno di questo mese, vi saranno uno o più giorni, dove nell’arena sarà possibile confrontarsi con tutte le persone che si sentiranno in grado di iscriversi al grande torneo.
Le gare verteranno su tutti i temi del combattimento, e vi saranno duelli di:
Armi da taglio, armi contundenti, armi a due mani, lotta, Arti arcane e Cavalleria.
Lo Stato si riserva di introdurre nello statuto, il regolamento completo del torneo, alla vigilia dei combattimenti.

Sui Dazi e le tasse

Visto l’attuale stato delle Tesorerie del Regno, non verranno applicate tasse aggiuntive ai beni ed alle cose, nonché ai terreni. Gli abitanti di qualsiasi rango, possono dirsi esclusi dalla tassazione sui generi di prima necessità, e sui beni di lusso. Si fa conto, che quando lo stato delle cose dovesse mutare, il popolo sia pronto a venire incontro al Governo delle Westlands allo stesso modo nel quale questo si preoccupa del suo benessere.
Chiunque volesse può fare comunque offerte alla Tesoreria di Stato, sia in beni materiali, che in somme monetarie.

Sui beni immobili

I beni immobili nelle terre delle Westlands, sono a beneficio gratuito del cittadino, se non diversamente prescritto. Nello specifico, le case fatte costruire e messe in affitto dallo Stato, saranno primariamente a disposizione dell’esercito come abitazioni. Esse avranno un affitto stimato in base al luogo di costruzione, ed alla grandezza dell’ abitato.
Una copia delle chiavi delle abitazioni, rimane a disposizione degli ufficiali dell’esercito, che potranno in caso di necessità perquisire il luogo.

DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI

1) Chiunque diviene cittadino delle Westlands, può aspirare a cariche all’interno del Regno se ne presenta i requisiti, fatta eccezione dei casi razziali. Tutti i cittadini iscritti regolarmente agli anagrafi, diverranno “Hammin”, cioè cittadini delle Westlands.
2) Nel caso un cittadino abbia contratto una malattia, dovrà fare in modo di non provocare un contagio, e di trovare un chierico che lo assista ed eventualmente lo curi.
3) Ogni cittadino dello stato ha la stessa importanza di fronte alla legge, di qualsiasi razza, o rango esso sia.
4) I cittadini hanno libertà di manifestare il loro pensiero, sempre nelle forme del rispetto collettivo, ed istituzionale. In questo ambito è prevista la possibilità di mandare segnalazioni, idee, lamentele, all’attenzione del Consigliere per il Popolo e l’Economia.
5) I cittadini hanno diritto di radunarsi pacificamente e senza armi, anche in un luogo pubblico, senza darne comunicazione all’autorità. Essi debbono comunque riferire il motivo della riunione, se un esponente dei Martelli di Hammerheim dovesse domandarne.
6) Ogni cittadino ha diritto di richiedere fissa dimora nei confini delle Westlands. Lo stato stesso deciderà la priorità di assegnazione degli immobili.
7) I cittadini hanno diritto di avere animali di compagnia, di tipo domestico. Essi non dovranno comunque entrare negli edifici, a meno che questi non siano stalle.
Gli animali considerati di tipo domestico sono:
Cane, Gatto, Cavallo, Maiale, Lama, animali da trasporto, volatili di piccola e media taglia.
8) I cittadini devono vestire in maniera decorosa, ed è assolutamente proibita la totale nudità.
9) I cittadini hanno libero accesso alla miniera, ed ai boschi dello Stato, rispettando le norme economiche ed ambientali prescritte.
10) Ai cittadini è permesso in forma privata, l’utilizzo di sostanze allucinogene come l’erba pipa. Non ne è consentito per la salvaguardia comune, l’uso in forma pubblica.
11) I cittadini hanno diritto alle cure mediche messe a disposizione dei chierici della Sacra chiesa di Ardania.
12) I cittadini debbono sempre prestare obbedienza ad un ordine di un Martello di Hammerheim, identificabile dall’uniforme. Se ci fosse il caso di un abuso di autorità, questo può essere segnalato ad un superiore del militare stesso.
13) I cittadini hanno il dovere di segnalare eventuali comportamenti poco consoni, all’autorità militare. Questa indagherà e nel caso prenderà provvedimenti. E’ possibile anche la denuncia personale, della quale l’Hammin si prende la responsabilità di fronte alla legge.
14) I cittadini hanno l’obbligo di rispettare i forestieri, anche nei loro usi e costumi. Se un forestiero presentasse particolari necessità, il cittadino può chiamare un Martello di Hammerheim, che ascolterà queste necessità e se possibile provvederà.

DIRITTI E DOVERI DEI FORESTIERI

1) Nel caso un forestiero abbia contatto una malattia contagiosa, esso è pregato di tenersi ai margini della città, ed ad entrare soltanto per cercare le cure di un chierico.
2) I forestieri non hanno diritti legali all’interno dello stato delle Westlands. Possono comunque richiedere un equo processo, se accusati di crimini, dove saranno serenamente giudicati. Nel caso di alti esponenti di altri regni, o di valenti cariche cittadine estere, è possibile richiedere il processo in patria.
3) I forestieri dovrebbero astenersi, dal pronunciare discorsi, che trattassero di argomenti delicati, riguardanti lo stato ospite.
4) I forestieri che volessero radunarsi in gruppo, in maniera pacifica ed in aree pubbliche, possono farlo. Serve per questo richiedere un autorizzazione ad un ufficiale dell’esercito che prenderà su di se la responsabilità della riunione e ne comunicherà ai suoi superiori.
5) Nessun forestiero può chiedere fissa dimora nelle città delle Westlands.
6) I forestieri hanno diritto di avere animali di compagnia di tipo domestico. Essi non dovranno comunque accedere negli edifici, a meno che essi non siano stalle.
Gli animali considerati di tipo domestico sono:
Cane, Gatto, Cavallo, Maiale, Lama, animali da trasporto, volatili di piccola e media taglia.
7) I forestieri devono vestire in maniera decorosa, ed è assolutamente proibita la totale nudità.
8) I forestieri non possono usufruire delle materie prime che il territorio dello stato offre. Saranno altrimenti sanzionati come da norme.
9) Ai forestieri non è consentito l’uso di sostanze allucinogene.
10) I forestieri hanno diritto alle cure mediche messe a disposizione dei chierici della Sacra chiesa di Ardania.
11) I forestieri debbono sempre fermarsi a l’alt di un militare identificabile dall’uniforme, ed a rispondere alle domande eventualmente da esso poste. Il militare se in dubbio, può anche effettuare una perquisizione del soggetto, ed esso è pregato di non presentare rimostranze, poiché il militare è nell’esercizio delle sue funzioni.

SULLE CORPORAZIONI ED IL MERCATO

1) Vi è libertà di commercio all’interno dei territori delle Westlands, non vi sono limitazioni riguardo alla merce comune, ma ve ne sono riguardo la merce magica. Nello specifico è al momento vietato:
Il mercanteggio delle pergamene magiche, che è a totale beneficio dell’Accademia e degli accademici.
2) Ogni cittadino lavoratore, ha diritto di richiedere di essere assunto dallo Stato come lavoratore ufficiale del Regno. In questa maniera verranno a lui commissionati incarichi, che eviteranno allo Stato l’importazione dei prodotti, e recheranno al lavoratore benessere.
3) E’ possibile, se un numero di cittadini lavoratori lo richiede, la fondazione della “Congrega dei mestieri”. Questa speciale corporazione, ha diritto di richiedere una sede nelle terre dell'Impero, essendo al servizio dello Stato.
4) La “Congrega dei Mestieri”, può esportare e vendere ai privati la propria merce, delegando una decima del guadagno allo Stato delle Westlands, che provvede hai sui bisogni.
5) I boschi Statali, come le acque e le miniere di Hammerheim, saranno a disposizione completa della “Congrega dei Mestieri”. Questo nei limiti permessi dagli accordi con terzi.
6) La “Congrega dei Mestieri” ha la possibilità di avere un ordinamento interno, che verrà approvato dal Consiglio Imperiale delle Westlands. Tale Ordinamento deve prevedere l’elezione di una figura nel gruppo, che sarà il Portavoce di questa congrega nei rapporti con terzi, e primariamente per i rapporti con lo stato delle Westlands.
7) Il Portavoce della “Congrega dei Mestieri”, ha facoltà di promuovere verso il Consigliere per il Popolo e l’Economia, misure economiche e norme aggiuntive riguardo questo paragrafo dello statuto. Il Consigliere stesso, nell’eventualità che ve ne siano, vaglierà queste proposte.
8) Se verrà richiesto allo Stato, esso elaborerà un giorno ed un luogo, deputato a divenire mercato per la libera circolazione delle merci.
9) Sia i cittadini che i forestieri hanno uguali diritti di acquisto e vendita all’interno del territorio. Lo Stato privilegerà la “Congrega dei Mestieri” per ogni bisogno.

Sull’uso della magia

- In città:
L’utilizzo della magia in città è proibito a tutte le persone non facenti parte della Sacra Chiesa di Ardania, o Dell’accademia di Magia. Per quanto riguarda le evocazioni, o gli incantesimi che possono “seguire” il mago dall’esterno, è proibito portarli all’interno del suolo cittadino, come da legislazione vigente.
- Fuori dalle città:
L’utilizzo della magia all’esterno del suolo cittadino, ma all’interno del territorio delle Westlands, è consentito nei limiti del rispetto della legge.
- Responsabilità:
La responsabilità legata al singolo incantesimo, ed alle conseguenza di esso, è direttamente collegata all’incantatore che ne ha richiamato i poteri. Esso sarà passibile di denuncia e perseguibile legalmente, nel caso infrangesse le norme dei codici sotto riportati.

Sulla religione

- Festività Religiose:
Le festività religiose, vengono richiesta dalla Sacra chiesa di Ardania, ed approvate dal Consiglio Reale e quindi dal Re.
Al momento sono dichiarati giorni di festività Religiosa:
- Il sesto giorno di PostApritore in Onore di Crom.
Motivo: Nel quarto anno dalla fondazione del vecchio Impero il culto di Crom fu riconosciuto ufficialmente dall'ancora giovane Re Ametraal Da Silva, istituendo ogni sesto PostApritore una grande festività, in cui la famiglia si riunisce brindando a Crom.
Usanze: Spesso questo giorno, vengono fatti banchetti in famiglia. La Sacra Chiesa di Ardania, per provvedere alle necessità festive di chi non potrebbe fare banchetti, organizza in questo giorno un pranzo o una cena popolare.
-Il decimo giorno di Madrigale in onore di Althea.
Motivo: Particolare amore per questa Dea aveva la regina Leanna che la onorò più volte.
Ed in onore sia di Leanna sia di Althea e di tutte le madri di Ardania, precisamente ogni 10 madrigale si festeggia l'anniversario della morte della buona regina.
Usanze: I Mariti alle mogli ed i fidanzati alle promesse spose, regalano delle piante di cactus. Questo a ricordare che anche i litigi più spinosi, in questo periodo fanno sbocciare bellissimi fiori. Viene inoltre chiesto hai Druidi fedeli ad Altea di benedire le messi e le partorienti.
- Il primo giorno di madrigali in onore di Aengus.
Motivo: E’ il giorno prediletto dal Fabbro degli dei.
Usanze: I fabbri del regno in questo giorno, forgiano armi per tutta la durata della mattina, poiché la leggenda dice che Aengus concederà la creazione di un arma perfetta ad uno di costruttori. Nel pomeriggio viene spesso istituito un mercato, in un luogo prescritto, dove i fabbri vendono l’eccesso di armi prodotte a prezzi vantaggiosissimi.
- Il tredicesimo, quattordicesimo e quindicesimo giorno di Forense, in Onore di
Awen.
Motivo: Questo mese è quello che Awen benedice, poiché si dice, sia il suo preferito.
Usanze: In genere in questi giorni, il popolo si confessa con il Signore della pietà, protettore di deboli. Oltre ad essere impegnati in questo genere di uffici, i sacerdoti e le sacerdotesse di Awen, celebrano i matrimoni, molto richiesti in questa mensilità ed in particolare nei giorni suddetti.

-Obblighi clericali:
Lo Stato delle Westlands, riconosce come unica autorità religiosa, la Sacra Chiesa di Ardania. Istituisce dunque l’obbligo, per i chierici che vogliano entrare in maniera attiva nello Stato Imperiale, di prestare servizio nelle sue file. Questo poiché essa è l’unica struttura in grado di dare supporto teologico, e di mettere a disposizione una struttura efficace, per la maturazione di un buon religioso.
Inoltre essa, è veicolo di pulizia spirituale, per mezzo della sacra Inquisizione. Questo ne garantisce la bontà di idee, e la fermezza nel progredire verso la creazione di un mondo migliore, desiderato dalla collettività.