Hammerheim : Storia Fondazione Nuovo Impero
Grifis , Imperatore di Hammerheim



La storia dell'Impero delle Westlands trova fondamenta in quelle delle due città umane HammerHeim e Edorel, che per consolidare un'alleanza ormai forte e rafforzare un'unione contro minacce sempre più incombenti decisero di fondere la parte Ovest del regno umano in un unico e possente impero che prende il nome di Westlands e che ha come capitale la gloriosa HammerHeim detta anche "la Splendida" o "gioiello del genere umano", già capitale del Regno di Ametraal Da Silva. La sua posizione isolata e facilmente difendibile l'ha salvata dalle devastazioni della Prima Invasione e della Grande guerra. Tutt'ora è la città dell ' Impero in assoluto piu' popolata , sia da umani che da elfi e mezzelfi che in essa non trovano problemi a vivere poichè ormai il popolo di Hammerheim , da sempre impegnato nel commercio marittimo grazie all'isola dei pescatori non si stupisce di vedere ogni giorno facce nuove , che abbiano le orecchie a punta o meno. Edorel invece vittima di una grande catastrofe ambientale trova le sue rovine ai confini nord dell'impero dove la catena degli Orus Maer si erge possente. Il popolo di Edorel fuggito dall'incombente pericolo si è rifugiato nella capitale HammerHeim e nei villaggi sotto il dominio delle Westlands.

Edorel fù distrutta da un misterioso meteorite che scatenò le forze della natura, alle quali la città non potè resistere, e che neanche gli arcani riti dell'Accademia delle Arti poterono fermare, diverse leggende e storie hanno preso forma al riguardo: nei vicoli della Capitale e nei campi dei paesini per esempio si mormora di uno strano individuo che portò il rito al fallimento, queste però sono solo storie e voci di taverna.