I
La Fondazione

La storiografia imperiale è solita far iniziare la storia dei Regni Umani con la fondazione del Regno di Hammerheim.
Prima di quella data le poche testimonianze raccolte dagli studiosi ci danno solo notizie vaghe di quegli anni lontani. Pare che Hammerheim ( il cui nome in nella lingua degli antichi avrebbe dovuto significare qualcosa di simile a "città-isola") fu fondata da una comunità di pescatori; con il tempo quello che era un semplice villaggio divenne una città ricca di commerci e traffici. Tuttavia la grande ricchezza prodotta si andava concentrando nelle mani di cinque famiglie, che possedevano gran parte della terra. Le cinque famiglie governarono Hammerheim nell'arco di svariate generazioni, cercando sempre di prevalere l'una sull'altra, a volte anche con esiti sanguinosi.
Tuttavia questo non impedì alla città di espandersi e rafforzarsi per più di un secolo.

La storia di Hammerheim cambiò radicalmente quando il Consiglio dei Cinque, l'organo di governo dell'aristocrazia, decise che era giunto il momento di espandere il proprio dominio oltre l'isola. Venne allestito un numeroso (per quei tempi) e ben equipaggiato esercito; tutti i maschi giovani e in forze della città vennero arruolati. Comandante in capo dell'esercito di Hammerheim fu nominato un giovane e promettente soldato: Ametraal Da Silva. Fu scelto lui non solo per le capacità di stratega che aveva dimostrato nelle precedenti occasioni, ma anche perchè privo di alcuna discendenza nobiliare e quindi estraneo a tutte le famiglie aristocratiche.
Sotto la guida di Ametraal Da Silva le truppe di Hammerheim avanzarono di vittoria in vittoria, colonizzando e sottomettendo le terre del continente. Dopo un anno di conquiste, il Generale, che in patria era ormai considerato alla stregua di un eroe, fece ritorno ad Hammerheim.
Nel frattempo le regioni interne del regno avevano vissuto anni di crisi, segnati dalle guerre civili e dalle faide tra famiglie aristocratiche. Le bande assoldate dalle diverse fazioni seminavano morte e distruzione in tutta la città, i commerci andavano sempre più declinando e la popolazione viveva nel terrore.
Non c'è dunque da stupirsi se, in tale contesto, l'esercito e il popolo di Hammerheim riponessero ogni loro speranza nel giovane condottiero.
Fu così che, con l'appoggio dell'esercito e della popolazione, Ametraal Da Silva ascese al trono di Hammerheim, sconfiggendo ed esiliando le cinque famiglie aristocratiche.
Quel lontano giorno di tanti secoli fa venne fondato il Regno di Hammerheim. Esso viene ricordato come "l'anno della Fondazione" o "Primo Anno Imperiale".