XIV
L'Impero


Gli anni che seguirono la Grande Vittoria, furono anni di ricostruzione. Gli Elfi e i guerrieri di Helacaraxe fecero celermente ritorno alle loro terre. Amon fu ricostruita più grande e possente che in passato, in essa fu costruita un'immensa cattedrale, in memoria dei valorosi cittadini di Amon caduti per salvare il Continente.
Nella primavera dell'A.I. 214 Re Julian prese in sposa la giovane Alyndra, figlia prediletta di Dweomer Arnoux, Sommo Primarca di Edorel, il quale accettò in questo modo di unire il Primarcato di Edorel al Regno di Hammerheim. Inoltre Re Julian, su pressioni del Primarca, fece costruire ad Hammerheim una nuova sede per la gloriosa Accademia dell'Arte. Allo stesso modo il ricostituito Senato di Amon votò all'unanimità obbedienza a Re Julian. A suggellare solennemente l'alleanza, Re Julian volle che il suo matrimonio si svolgesse nella Sacra Cattedrale di Amon. Il Priore di Amon in persona, il Saggio Asurayan, celebrò il matrimonio. Nell'A.I. 215 tutte le genti del Continente era riunite sotto un unico vessillo, quello di Hammerheim, e sotto l'autorità di un solo sovrano: Lord Julian Da Silva. Questo periodo passò alla storia come "la Riunificazione". Era nato l'Impero.

Ma sventura volle che alll'Imperatore Julian non rimanessero molti anni per godersi la pace del suo neonato impero. Nell'A.I. 221 L'Imperatore morì a seguito dell'antica ferita riportata nel combattimento di tanri anni prima contro uno dei Necrarchi. La ferita era andata di anno in anno peggiorando e nessuno tra i migliori guaritori dell'Impero fu in grado di curarla. Tale era il malvagio potere del Re Nero e dei suoi servitori. Ma tre mesi più tardi Alyndra partorì un bambino sano e robusto, cui fu dato il nome di Morgan. Egli sarebbe stato il nuovo Imperatore.