Calendario del Regno Umano

Vari sono i calendari utilizzati dalle varie stirpi, razze e popoli nel continente e nelle isole.Fattori religiosi, razziali,culturali hanno portato la creazione di diversi modi di misurare il tempo;
la crescente espansione dell'Impero comportò tuttavia,col passare degli anni,una omogenea distribuzione del sapere umano in ogni angolo di Ardania.

Poco si conosce riguardo alle origini dei nomi dei mesi o dei giorni.Solamente in questa epoca di pace, uomini dotti hanno potuto abbandonare la spada e dedicare il proprio tempo,tra le varie discipline,all'etimologia e allo studio della lingua.

L'Anno Imperiale si rifà ai due passaggi consecutivi del Sole nel giorno dell'Equinozio di Primavera ed è pari a 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 46 secondi.
Il Primo Anno Imperiale corrisponde alla data di fondazione dell'Impero, quando cioè Ametraal Da Silva ascese al trono di Hammerheim, sconfiggendo ed esiliando le cinque famiglie aristocratiche al potere.E' composto da 12 mesi dalla durata differente, per motivi storici legati agli antichi culti,ed è diviso in 4 periodi uguali chiamate Stagioni. I nomi sono elencati di seguito:

PostApritore: primo mese dell'anno, consta di 31 giorni.Il primo di essi è chiamato Apritore e rappresenta il primo giorno del nuovo anno. Apritore è giorno di festa in tutto l'Impero.

Forense: composto da 28 giorni, di 29 ogni 4 anni per compensare lo scarto di un giorno accumulatosi considerando tutti i 365 giorni composti da 24 ore esatte. In tempi antichi, esso rappresentava il periodo di tempo in cui il Re si dedicava all'amministrazione piena della giustizia,concedendo grazie,stabilendo ammende,fissando pene in luogo alla giustizia ordinaria. E da esso deriva il nome.

Macinale: 31 giorni, segna l'inizio della Primavera e il ritorno nei campi per la popolazione contadina che rappresenta buona parte della forza lavoro odierna.Molto probabilmente il nome deriva dal lavoro di macina dei cereali per la produzione del pane.

Adulain: 30 giorni.Non si conosce per certa l'etimologia della parola; molto probabilmente deriva dalla lingua elfica,in onore a qualche dea della fertilità di cui abbiamo perso ogni conoscenza.

Madrigale: il mese degli innamorati, da 31 giorni costituito.La musica, l'amore accompagnano questo periodo,in cui iniziano gli spettacoli all'aperto e le prime sagre contadine.

Granaio: 30 giorni.Periodo di commercio, si lavorano i prodotti della campagna e si rivendono ai mercati cittadini.Una grande parata militare si svolge nella capitale, mercanti da ogni angolo di Ardania giungono per vendere i propri prodotti.Inizio dell'Estate.

Lithe: 31 giorni, il mese mediano. A metà mese si svolge la Festa del Lithe, la festa di mezz'estate,una delle feste più importanti nel Calendario Imperiale.In ogni città vengono organizzati tornei e giostre, mentre nella capitale si svolge la Grande Giostra del Lithe,in cui cavalieri,maghi e avventurieri si sfidano in diverse discipline davanti all'imperatore in persona.Anche qui l'etimologia è incerta.

Antedain: 31 giorni.Mese dedicato alla Luna, il nome deriva da un'antica dea guerriera venerata assieme al suo scudo con glifo di luna,di nome Antedha.

Solfeggiante: 30 giorni, il mese della Vendemmia. Inizia perciò la lavorazione dei distillati di uva e la produzione dei vini nelle campagne del sud.Fine dell'Estate, comincia l'Autunno.
L'origine del nome: si racconta, in una leggenda, di un intrepido bardo che catturò della polvere di stelle per sedurre una ninfa del mare.Gli Dei si alterarono per il furto e il sopruso, e condannarono il mago alla dannazione.Egli pero,un mese all'anno,aveva la possibilità di tornare sulla terra e proprio in questo mese egli vaga,accompagnato dal suo inseparabile zufolo,per le foreste e le campagne,suonando rapsodie malinconiche.

Orifoglia: 31 giorni,il paesaggio si colora di oro,rosso e bruno,le foglie cadono,i primi freddi.Il nome è presto spiegato.In questo mese ricorre l'anniversario della Battaglia dei Grandi Fiumi,i vecchi radunano i bambini davanti al fuoco e raccontano le gesta dei grandi eroi che liberarono l'Impero dalla minaccia oscura.

Nembonume: mese di pioggia,di 30 giorni composto.Proprio in questo periodo,secondo le leggende,gli Elfi uscirono dai Laghi della Creazione e vagarono per ogni angolo di Ardania dando un nome ad ogni cosa.
Altro nome di provenienza contadina,racchiude in termini ancestrali il grigiore del periodo.

Dodecabrullo: ultimo mese dell'Anno,segna l'inizio dell'Inverno.Mese dalla doppia faccia: esso ospita la principale festa religiosa imperiale,ma il suo ricordo è legato anche alle grandi nevicate che portarono carestie nei tempi addietro.
Un detto dice infatti: "Come il Dodecabrullo,crudele per il corpo,glorioso per l'anima".
Il nome,composto,descrive la particolarità di essere il dodicesimo mese e l'avarizia di provvigioni del periodo.

Passiamo in rassegna i nomi dei giorni della settimana;di essi si ricordano solo i nomi,nulla ci ricorda le origini,anche se presumibilmente si rifanno a nomi di divinità arcaiche.Essi sono in numero di sette,si crede in virtù del particolare significato arcano di questo numero.
Essi sono: Lunedì,Martedì,Mercoledì,Giovedì,Venerdi,Sabato,Domenica,l'ultimo e giorno di festa.

Ad Hammerhem,per indicare una particolare data,si segue questa sequenza: si indica,se si vuole,il nome del giorno(Lunedì,Martedì,ecc…),si enuncia il giorno,nella sequenza mensile,poi il nome del mese e in seguito l'Anno Imperiale.
Per esempio quest'oggi,il giorno in cui scrivo queste righe,potrebbe essere cosi indicato:
Mercoledì,Quattordicesimo Nembonume del 265esimo Anno Imperiale.

Tratto dall'opera "Le Origini della nostra Cultura" dell'Astronomo Imperiale Argius Baseyl.