La fine delle Streghe

Il 14 Macinale finalmente è stata sventata la minaccia delle donne ribelli e della loro presunta dea che le avrebbe dovute portare al potere su ardania, soggiogando tutti i maschi e rendendoli schiavi.
[Clicca qui per andare a informarti su l'ultimo evento riguardante le streghe]
Ma veniamo con calma a raccontare i fatti.
Negli ultimi giorni erano avvenuti strani rapimenti, Genoveffa la vacca del contadino Pepnit era stata sottratta da Edorel, da Amon era stata trafugata in circostanze ancora misteriose la sacra reliquia donata dall'Imperatore alla città: la Spada di Crom e la più grave di tutti Benjamin, il figlio del banchiere di Hammerheim era stato rapito e il biglietto lasciato sul luogo della sparizione preannunciava un suo imminente sacrificio alla Dea Katah Mar nel giorno del grande unnuh.
I teologi del regno dopo faticose ricerche nelle bilioteche della capitale riuscirono a scoprire la data del grande unnuh e grazie alle informazioni recuperate durante questi giorni vennero anche portati alla luce documenti riportanti informazioni su questo evento.

A queste allarmanti notizie i comandante delle varie milizie hanno deciso di darsi ritrovo all'arena di Hammerheim poche ore prima dell'inizio della cerimonia.

Ci furono vari batti becchi sulla gestione dell'attacco perchè le parti tirate in causa erano molte . Per cui vi furono dei piccoli gruppi solitari e vaste formazioni di milizie . Tutti erano diretti verso la chiesa sconsacrata a est della capitale , nei pressi del Grande Lago .

All'ingresso del passaggio che collegava la terra ferma all'Isola della chiesa sconsacrata è nata subito una furibonda lotta contro alcune streghe novizie che grazie ai loro incantesimi evocativi hanno tenuto testa e procurato numerosi danni a tutti gli avventurieri . Molti valorosi sono caduti sotto gli attacchi delle streghe. Ma alla fine , anche se disorganizzati , il grande gruppo di valorosi ebbe la meglio.

Dopo averle sconfitte il gruppo ha attraversato il fiume e ha raggiunto i sotterranei della chiesa. Qui però una trappola mortale li attendeva. Due golem di pietra praticamente indistruttibili si sono animati non appena la cupidigia di qualcuno ha asportato una pietra preziosa dalla runa che li proteggeva.

La battaglia sembrava volgere al peggio anche perchè la pietra era nella mani di Orochi che non aveva proprio intenzione di separarsi dal suo tesoro.
La battaglia contro i Golem Infuriava e gli avventurieri non collegarono subito la pietra ai Golem.

Ma alla fine i valorosi sono riusciti a riprendere la pietra e a rimetterla nel suo posto e solo in quel momento i golem sono caduti a terra sbriciolandosi come foglie secche.

Un altro piccolo enigma li attendeva ...
Dovevano oltrepassare una porta chiusa che era collegata sicuramente alla risoluzione di qualche enigma.

Arrivati alla porta hanno depositato alcuni oggetti recuperati giorni prima e hanno cosi potuto varcare la soglia e dirigersi verso la camera interna di evocazione. Qui hanno trovato altri indizi e prove contro le streghe e hanno combattuto furiosamente contro alcune di loro lasciate a difesa dell'ultimo piano della chiesa ...

Finalmente erano giunti all'ultimo piano della Chiesa ... ma li trovarono una grandissima resistenza : Streghe anziane e esperte , Scheletri e creature evocate dalle streghe a difesa della SPADA DI CROM

La battaglia infuriava , i valorosi erano veramenti molti ma molte erano anche le avversità ...

Qui dopo aver incontrato una forte resistenza da parte di alcune streghe sono arrivati alla sacerdotessa che stava per immergere il suo pugnale sacrificale nelle carni del piccolo Benjamin.

Dopo la furiosa lotta che ne seguì la strega cadde a terra morta e venne finalmente portato in salvo sia il bambino sia la preziosa vacca del contadino pepnit.

La milizia di Edorel scortò la mucca al contadino . La milizia di Amon cercava la spada che era sparita in mani sconosciute durante la battaglia. La milizia di Hammerheim cercava di portare il bimbo fuori dalla chiesa. Il bimbo si affezionò a un mago di Hammerheim e lo seguì fino a fuori.

Usciti convinsero il bimbo a seguirli in un portale magico e dopo un lungo viaggio arrivano ad Hammerheim.
Arrivati ad Hammerheim finalmente il bimbo rivide i suoi genitori e tutto sembra risolto per il meglio.

Ma quando tutto sembrava essersi concluso ormai per il meglio ecco che mentre i più erano ormai già fuori dalla chiesa l'ombra della dea incarnata sotto forma di demone ha assalito alle spalle la retroguardia che si era attardata e solo dopo un furioso scontro si e potuto finalmente dare una fine alla minaccia di Katah Mar, che come ammonimento prima di cadere ha avvertito che "non è finita qui".