Rospi Giganti nelle terre elfiche

Sembrava una serata come le altre a tiond, le guardie elfiche non avevano segnalato nulla di strano negli ultimi giorni tranne uno strano gracidio a sud...
Appena gli ultimi raggi di sole si eclissarono dietro l'orizzonte il gracidio aumento fino a diventare un rumore assordante, orde di viscidi rospi giganti invasero i boschi a sud della ridente Tiond occupando con il loro grande numero tutta la foresta al confine del villaggio...

Alla loro testa un unica grande guida.. il Padre Anfibio corrotto, si corrotto perchè contravvenendo all'ordine naturale si preparava a muovere una guerra contro i difensori dei boschi, i gloriosi elfi Sindar.

Il rumoroso esercito però attirò con il suo gracidare guerrieri provenienti da tutto il continente elfico, lo scontro fu sanguinoso, i rospi pur essendo deboli individualmente in gruppo erano assai temibili e non tardarono i caduti.

Ceduta la prima linea di anfibi si avvicino a grandi passi in prima linea il Padre Anfibio corrotto, padre di tutti gli anfibi corrotti e ideatore della malaparata, con la sua gracidante voce inizio a parlare rispondendo alle parole di sfida lanciate da un Quenya di nome Alanthir, l'antica creatura nelle sue parole d'odio svelo la vera forza che lo spingeva alla conquista...


egli infatti in principio difensore anchesso della natura e fedele a Beltaine si era fatto corrompere da Luugh con promesse di dominio, Luugh gli aveva concesso gran forza fisica e intelligenza e assoluta Leadership su tutte le creature delle acque stagnanti.

L'attacco dell'antico rospo fu micidiale, molti guerrieri caddero sotto i possenti colpi di zampa viscida e le lance e le spade sembravano non avere efficacia sulla sua pelle viscida che deviava i colpi, solo l'intervento di una giovane druida di nome Seryl Wolfeye e della sua viverna iniziarono a cambiare le sorti del conflitto, distratto dal draconide il Padre Anfibio fu presto circondato da tutti i guerrieri presenti e finito a colpi di lancia..

Il suo spirito però non mori e furono in molti a vedere il suo spettro tornare a sud, da Luugh stesso per avere una seconda possibilità e per riportare l'armata di rospi alla riscossa.. dentro al suo corpo senza vita fu trovato un unico sinistro manufatto... un arpa color verdastro creata con uno strano legno delle foreste oscure del profondo sud denominata "Litania delle ranocchie" ,gli avventurieri raccolsero lo strumento musicale e lo portarono via come trofeo, ignari della vera importanza dello strano oggetto..