Amon attacca il forte orchesco

Era circa la ventunesima ora della sera, quando alcuni valorosi combattenti e sapienti maghi si unirono per sventare la minaccia degli orchi che proveniva da oriente.
Era circa la ventunesima ora, quando le spade vennero sguainate e i maghi si immersero nella profonda concentrazione tipica di ha studiato per molti anni le arcane arti della magia.

Ardania correva un serio pericolo, e insieme ad essa, Amon, città dell'ormai scomparso Re Drennor, vedeva profilarsi all'orizzonte il rischio di venire invasa e distrutta dalle orde orchesche.

Seraph Noldorin, Redual Asterot e Khal per la legione di Amon.
Grifis, Harlan, Liptus e Shank dalla lontana Tremec ..
E altri spiriti coraggiosi come Stryker dalla gloriosa città di Helcaraxe.
Tutti insieme ci unimmo per sventare la minaccia della falange orchesca che si andava rafforzando oltre le montagne che separavano il regno degli uomini da quello degli orchi.

I miei esploratori mi avevano avvertito anzitempo della presenza di circa 250 orchi riunitisi oltre le montagne. Occorreva attaccarli all'improvviso e disperderli, ucciderne almeno i tre quinti onde scongiurare il pericolo di una terribile invasione e non oltre la ventitreesima ora della sera.

Feci rapidamente i calcoli, 150 teste d'orco da mozzare in meno di due ore... sembrava un'impresa impossibile.

Harlan stringeva nervosamente l'elsa della sua spada, e Khal impassibile perdeva il suo sguardo nel vuoto..
"Non c'e' tempo!" Disse Khal ridestandosi ...
"Sto per aprire questo dannato portale !!!" aggiunse ..

Tutti vi entrammo, e ci ritrovammo immersi nel verde delle piane orchesche, preoccupati e ancora ignari di cio' che stava per accadere ...
Pieni di coraggio, fiducia, baldanza, ci dirigemmo verso le porte del grande forte e vi entrammo di gran carriera senza curarci del rumore causato dal galoppare dei nostri destrieri.

Io mi diressi verso destra, subito dopo l'entrata e presi di mira un grande Ogre. La lotta fù così furiosa che la possibilità di potergli causare gravi ferite fu pagata da me a caro prezzo con le mie.
Perdevo sangue, le sue grandi mani mi avevano rotto qualche costola, un rivolo di sangue scorreva a destra delle mie labbra scendendo giù per il mio collo.
Solo grazie all'aiuto di Stryker che sopraggiungeva dalle retrovie riuscimmo ad atterrare e finire la bestia feroce.

1 ....

1 di 150 ....

Dovevo curarmi, il petto mi dava terribili dolori ...
Non potevo contare sugli altri, sebbene sapessi che una mano non l'avrebbero mai rifiutata, mi curai da solo con i mezzi a disposizione, fasciandomi l'addome e bevendo una pozione magica che sembro' rimarginare molte delle mie ferite e che alleggerì le fitte di dolore che venivano all'altezza dei miei polmoni.

Ripresi le redini del cavallo e strinsi la mia Katana Elfica ..
Harlan, Grifis e Liptus erano distanti, ma se la cavavano benissimo, facevano strage di orchi, ma ....

Prima che potessi avere il tempo di osservare meglio il mio sguardo venne rapito dalle figure di alcuni amici distese in terra.

"Che succede ..?!" chiesi a chi combatteva ..

"Redual e Shank caduti in battaglia !!" Rispose qualcuno nervosamente ...

" No ..." dissi sommessamente .. ma non ebbi il tempo di pentirmi degli eventi perchè il dolore e la paura si impadronirono di me ..
La paura che attanaglia, la paura provocata da orrende visioni, la paura che uccide con lo sguardo ..

Un essere mutato, per nulla somigliante ad un orco si avvicinava a noi ... Aveva un aspetto umanoide, tendente a quello di un grande demone, la sua pelle di colore rossastro era orribile e sotto di essa, grandi muscoli guizzanti promettevano battaglia. Le sue braccia diseguali, facevano intendere che l'essere aveva subito un'orrenda mutazione, il suo braccio sinistro lungo quasi a strisciare in terra era muscoloso e terminava con artigli lunghi come lance e affilati come rasoi.

Reagi' d'istinto, altro non potevo, e così, penso, fecero anche gli altri ..

"MALEDIZIONE !!!!" .... "COS'E' QUELLO ?" urlai a squarciagola ..
Stryker vicino a me fuggiva già per conquistare una posizione strategica ed io al pari di lui, mi decisi ad indietreggiare ed uscire dal forte per mettermi al riparo.
Liptus, osservava l'essere con occhi sgranati, sembrava gli mancasse il respiro..

L'orrenda battaglia con quell'essere fu talmente cruenta che alcuni di noi caddero. Sembrava conoscere la magia, e con esse egli provocava serissimi danni, richiamando talvola alcuni suoi servi alati, anch'essi capaci di evocare potenti fulmini.
Anche la speranza sembrava perduta ... ma non ci diedimo per vinti. Colpo dopo colpo ferivamo il demone che sembrava non accusare danni o dolore, fino a che ... l'ennesimo lo costrinse a cedere e rovesciare a terra la sua massa...
Eravamo tutti una maschera di sangue, le nostre armature baluginavano nel buio della sera di uno spettrale rosso irreale ogni volta che i riflessi di un fuoco o i raggi della luna ci colpivano.

"Al diavolo ! Mettiamo fine a questa maledettissima storia !"

Dilagammo nel forte degli orchi ... e senza pietà falciammo teste e forze residue. Caddero Orchi, Ogre, campioni orcheschi e Sciamani.
Da solo contavo 17 uccisioni ... chissa' cosa facevano gl altri ..
Harlan mi avvertiva di aver atterrato 20 bestie ...
Grifis poco meno ... circa 15 ..
Redual rinvenuto vantava circa 10 uccisioni o piu' ..

Erano trascorsi 30 minuti ... ci restava ancora un'ora ...

Ci dirigemmo quindi ai fortini qua e la sparsi nella piana e anche li portammo morte e distruzione. In uno di essi dovetti rifugiarmi dentro una capanna per i troppi danni ricevuti, e ingurgitai un'altra pozione.
Non distinguevo piu' il mio sangue da quello dei tanti nemici, e i miei occhi dardeggiavano intorno alla ricerca dei miei compagni che al pari di me combattevano gloriosamente ...

Uno dopo l'altro i fortini cadevano..
Altri demoni mutati fecero apparizione e coraggiosamente, Io, Redual e Harlan li finimmo fieramente avvolti dal calore delle fiamme di alcuni grandi falò che i demoni avevano appiccato qua e la per la piana ......

Stanchi e coperti da ferite, dovettimo ritirarci ... le uccisioni poco meno di 100 ..

Gloria alle nostre spade ..
Sventura sul nostro destino ..

Se gli orchi contrattaccheranno, saranno in gran numero ...
Che gli dei ci osservino ... e ci aiutino a resistere ...