La Gara dei Bardi

Si e' svolta a Ondolinde, presso il teatro, appositamente rimesso a nuovo, una gara canora di Bardi, per celebrare la consacrazione a Bianca Dama di Ilinsor: ogni partecipante doveva comporre e recitare una sua composizione davanti alla giuria, composta dal Re e da Ilinsor stessa, che avrebbe poi decretato il vincitore.

Poco prima dell'inizio della competizione tutti i partecipanti sono tesi..

Il Sommo Sacerdote Eledan presenta via via gli artisti alla sala ormai piena.


Il primo partecipante e' stato Gadda, con la sua "La pecora degli Dei", un divertente poemetto comico in cui si narra di una pecora divina.

Secondo partecipante e' Andreas, con "Canto per una fanciulla", una ballata sentimentale che ha toccato il cuore di molti partecipanti.

Segue Ulrich con la sua opera celebrativa "La Bianca Dama", un poema dedicato alla bellezza e alla grazia di dama Ilinsor.

Quarta ad esibirsi e' Lityare', un'avvenente donna nordica, con una ballata epica che celebra i fasti del Re dell'isola dei Ghiacci: "Gloria". Chiude la serata Johnatan Blake, con il suo breve poemetto celebrativo della citta' Splendente: "Ondolinde".

Al termine, dopo un ringraziamento del Re ai presenti, Ilinsor ha proclamato il vincitore, Andreas, consegnandogli il Primo Premio della gara, fra gli applausi generali. "Uno dei pochi uomini", ha dichiarato la nuova Bianca Dama, "in grado di incantare con la sua voce i cuori degli elfi"

I cuori di molte persone sono stati toccati questa sera, dove le parole hanno danzato gioiosamente nella splenda cornice del teatro della Splendente, e i l'animo dei presenti e' un po' piu' felice portando nel cuore un po' della Luce che l'arte riesce a donare.